Denominazione di Origine Cinematografica

 

xDSC_5583… ovvero un modo coinvolgente di bere e gustare il cinema lungo la Strada del Vino e dei Sapori del Trentino

anteprima 11 giugno e 2-9-16-23-30 luglio 2015

Si spengono le luci, si accende lo schermo, le immagini cominciano a scorrere, il pubblico si emoziona. No, non è una semplice sala cinematografica. Qui non ci sono muri, ma la brezza estiva che accarezza la pelle con la luna e le stelle a fare da sfondo; non ci sono bibite e pop corn, ma calici di vino trentino, da sorseggiare e degustare godendosi la proiezione in un ambiente esclusivo e rilassante.

Tutto questo è DOC – Denominazione di Origine Cinematografica, carosello di appuntamenti cine-enogastronomici in alcune delle più suggestive cantine del territorio per un vero e proprio viaggio di gusto e conoscenza attraverso la scoperta dei vini protagonisti del Trentino.

Dal Trentodoc delle Colline di Trento al Teroldego Rotaliano della Piana Rotaliana, dal Marzemino della Vallagarina all’accoppiata Nosiola-Vino Santo dell’Alto Garda fino al Müller Thurgau della Valle di Cembra. Il tutto esaltato da degustazioni gourmand in grado di riunire il meglio della produzione gastronomica di ognuno dei territori coinvolti.

Un omaggio alla più pura convivialità dedicato agli amanti del vino, ai gastrofanatici, ai cinemaniaci e a chi le sere d’estate ama stare all’aria aperta col naso all’insù, magari ai bordi di un vigneto o vicino a preziose barriques.

Si parte alle 20.00 con la visita all’azienda in compagnia dei padroni di casa, per continuare con una degustazione di vini della cantina ospitante  abbinati a un’accurata selezione di prodotti gastronomici del territorio, raccontati dagli stessi produttori. Reso onore a Bacco e sedato l’appetito, cala la sera e arriva il momento dello spettacolo. Tacciono anche i grilli e sullo schermo iniziano a scorrere le immagini del film in programma, selezionato con la stessa cura con cui il vignaiolo accompagna l’uva dal grappolo al bicchiere.

 

#DOCcinema

Guarda la sigla: