Comunicato stampa di ONAV Trento di 21 ottobre 2017

Anche la delegazione ONAV di Trento ha rinnovato il proprio Consiglio provinciale. Graditi ospiti nella cantina Mori Colli Zugna, l’incontro è stato aperto con una relazione del delegato provinciale uscente Luca Miorandi che ha sottolineato gli importanti risultati conseguiti in questi anni da ONAV sia in sede locale che a livello nazionale e non solo in termni di crescita di associati, soffermandosi poi sugli obiettivi programmatici per il prossimo futuro come evidenziati anche dal presidente Vito Intini nell’ultimo editoriale de L’Assaggiatore. Obiettivi che è necessario saper declinare efficacemente in ogni provincia.

L’attività di ONAV Trento in questi anni è stata informata a consolidare un rapporto con i produttori, valorizzando i vini testimonial del territorio in sinergia e collaborazione con gli altri soggetti della filiera, dalla Camera di Commercio, al Consorzio Vini, alla Strada del Vino e dei Sapori, sempre con un approccio di sistema e mai autoreferenziale. Particolare attenzione è stata posta alla valorizzazione del vino unitamente agli altri prodotti di eccellenza del territorio, salumi e formaggi in primo luogo, per rafforzare la proposta enogastronomica locale, nel contempo favorendo un confronto virtuoso tra produttori e maggiore conoscenza tra i consumatori.

Anche se non sono mancate altre interessanti occasioni di incontro e momenti di degustazione, con protagonisti vini nazionali e di altri Paesi, volti a soddisfare la curiosità enoica dei soci e dei tanti amanti del vino attenti alle iniziative ONAV. In ogni occasione, dai corsi attivati annualmete ai numerosi incontri organizzati, si è cercato di privilegiare un approccio laboratoriale e didattico partecipativo, dando spazio e voce agli artefici del prodotto vino o a testimoni privilegiati,  al fine di accrescere le competenze e l’intelligenza collettiva dell’Associazione e dei singoli onavisti. Soprattutto i consiglieri sono stati sollecitati, aderendo di buon grado, a mettere a disposizione ognuno le proprie capacità distintive e la propria disponibilità di tempo per garantire la migliore riuscita delle attività di ONAV, e il rafforzamento dell’organizzazione.

Le elezioni del nuovo consiglio, composto di 11 membri, hanno confermato tutti i consiglieri uscenti disponibili a ricandidare e l’entrata di nuovi consiglieri, che da tempo seguivano con interesse le iniziative ONAV,  “aperti all’innovazione, con voglia di crescita, spirito e orgoglio di appartenenza”, come auspica il presidente Vito Intini. Il delegato uscente Luca Miorandi è stato confermato per un secondo mandato e alla carica di tesoriere è stato eletto Mario Mosna.  Prosit!

Gianfranco Betta

CONDIVIDI