Pur posizionandosi all’ottavo posto, anche Avio conquista l’accesso alla finale della prossima settimana a San Gusmè (SI).

Il XV Palio della Botte tra le Città del Vino svoltosi oggi tra 12 squadre a Sabbionara d’Avio (TN), nell’ambito della manifestazione enogastronomica e storico-culturale Uva e dintorni, si è concluso con la vittoria di Cavriana (MN), con 93 punti, di cui 32 ottenuti nella spinta della botte, 25 nello slalom, 16 nella pigiatura e 20 nel riempimento della botte. Seguono Valdobbiadene (TV) con 84 punti (40 punti nella spinta, 11  nello slalom, 20 nella pigiatura e 13 nello riempimento) e Nizza Monferrato (AT) con 65 punti (rispettivamente 50, 4, 5 e 6 punti).

Per quanto riguarda le squadre trentine, ottimo il posizionamento di Isera, che si classifica sesta con 50 punti, mentre Avio si ferma in ottava posizione, pur conquistando comunque l’accesso alla finalissima di domenica prossima a San Gusmè, frazione di Castelnuovo Berardenga (SI), Trento in decima e Faedo – new entry di quest’anno – in undicesima.

Anche quest’anno il finale è finito a secchiate d’acqua. Un momento di grande festa che ha coinvolto anche il Sindaco di Avio Federico Secchi, che ha voluto ringraziare tutti gli atleti per l’entusiasmo profuso anche in questa occasione.

Complimenti a Comune, Comitato organizzatore e volontari da parte del Vicepresidente Vicario del Consiglio Regionale del Trentino Alto Adige/Südtirol Lorenzo Ossana presente alla manifestazione, che ha sottolineato come l’importanza di questa competizione, che coinvolge moltissime Città del Vino, sia una straordinaria occasione di ampliare i confini della regione e farsi conoscere in tutta Italia.

Del resto, come ha ricordato il presentatore Luigi Dentesano, la sfida di Avio e Sabbionara di Avio rappresenta il palio più conteso, quello che dà maggior prestigio. Un onore dunque vincerlo, soprattutto quest’anno visto che rappresenta l’ultima gara prima della finalissima.

 

Profilo manifestazione
Uva e Dintorni nasce nel 2001 con l’obiettivo di creare un importante evento tematico nel territorio trentino. La manifestazione, organizzata grazie al supporto di istituzioni, sponsor privati e oltre 400 volontari, si svolge, alternativamente, un anno nel Comune di Avio e un anno nella frazione di Sabbionara di Avio ed è in grado di attirare oltre 25 mila visitatori provenienti soprattutto da fuori provincia.
www.uvaedintorni.com

Profilo Palio Nazionale delle Botti
Il Palio Nazionale delle Botti, nato da un’idea dell’Associazione Nazionale Città del Vino per festeggiare nel 2007 i suoi primi venti anni di attività, è un appuntamento ormai “classico” che, tra la primavera e l’autunno, anima le terre del vino crescendo di anno in anno. La gara consiste nel far rotolare una botte da 500 litri lungo un percorso compreso tra un minimo di 600 metri ad un massimo di 1500 metri di lunghezza, che deve attraversare le vie della Città del Vino ospitante. Ad Avio e Sabbionara di Avio, in particolare, alla gara di spinta, che si svolge con una barrique da 225 l, si aggiungono altre tre specialità: la pigiatura dell’uva scalzi, il riempimento della botte e lo slalom femminile.

CONDIVIDI