happytrentodoc_instagramEsclusivi aperitivi 100% trentini con alcune delle più note etichette di metodo classico trentino in abbinata a specialità del territorio, tra salumi, formaggi e prodotti ittici.

Dal 19 novembre all’11 dicembre le bollicine di montagna “invadono” bar e ristoranti  della città di Trento. Torna infatti anche quest’anno Happy Trentodoc, l’iniziativa che la Strada del Vino e dei Sapori del Trentino organizza nell’ambito della dodicesima edizione della tradizionale kermesse Trentodoc bollicine sulla città, a cura dell’Istituto Trento Doc e Camera di Commercio I.A.A. con il supporto della Provincia Autonoma di Trento.

Per celebrare al meglio questo straordinario metodo classico, a fianco delle degustazioni e dei seminari in programma presso Palazzo Roccabruna, Enoteca Provinciale del Trentino, delle iniziative in cantina e presso il Muse-Museo delle Scienze, in 14 locali e ristoranti della città verranno infatti proposti stuzzicanti abbinamenti tra Trentodoc ed eccellenze gastronomiche 100% trentine.

happy-trentodoc_web_archivio-strada-del-vino-e-dei-sapori-del-trentino-10Ogni location sarà associata ad una diversa casa spumantistica e ad un particolare prodotto gastronomico: l’Antica Trattoria Ai Tre Garofani con l’Azienda Agricola Letrari di Rovereto e i prodotti ittici dell’Azienda Agricola Troticoltura Armanini di Storo; l’Antica Trattoria Al Volt con la Ferrari Fratelli Lunelli e i formaggi di Casearia Monti Trentini di Grigno; l’Antica Trattoria Due Mori con l’Azienda Agricola Balter di Rovereto e i salumi di Carni e Salumi Troier di Lavis; il Bar Pasi con l’Azienda Vinicola del Revì di Aldeno e i salumi di Salumeria Belli di Trento; il Caffè Tridente con l’Azienda Agricola Moser e i formaggi di Latte Trento; Dolcemente Marzari con Maso Martis di Trento e i dolci di Pasticceria Marzari di Altopiano della Vigolana; Il posto di Ste con Borgo dei Posseri di Ala e i salumi di Macelleria Cis di Ledro; Nicky’s Vintage con Opera Vitivinicola in Valdicembra di Giovo e i formaggi e i salumi di Crucolo di Scurelle; Osteria a “Le Due Spade” con Cantina Mori Colli Zugna e i formaggi di Caseificio Sociale di Sabbionara di Avio; il Ristorante Al Tino con Rotari di Mezzocorona e i salumi di Macelleria Zanotelli di Cembra Lisignago; il Ristorante al Vò con Cantina Roverè della Luna Aichholz di Roverè della Luna e i prodotti ittici di ASTRO – Associazione Troticoltori del Trentino di Lavis; il Ristorante Enologico Il Libertino con Cantina Rotaliana di Mezzolombardo e i salumi di Carni e Salumi Meggio di Grigno; il Ristorante Old Bar & Food con Altemasi di Trento e i prodotti ittici di Trota Oro di Preore; TJ Bar con Fondazione E. Mach – Istituto Agrario di San Michele a/A e il pane di Panificio Moderno di Isera.

happy-trentodoc_web_archivio-strada-del-vino-e-dei-sapori-del-trentino-11Con questa iniziativa, che coinvolge una quarantina di associati alla Strada, tra bar, ristoranti, produttori gastronomici e di Trentodoc, – dichiara Francesco Antoniolli, Presidente della Strada del Vino e dei Sapori del Trentinoproponiamo a chi visita la città di Trento un vero e proprio viaggio di gusto alla scoperta delle nostre bollicine di montagna in 14 imperdibili tappe. Un’occasione unica per esplorare le molteplici sfumature di alcuni dei nostri più apprezzati Trentodoc”.

 

Tutti i dettagli sul sito web della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino.

#happytrentodoc

CONDIVIDI