Comunicato di CAVIT del 28 maggio 2015

Cavit/Altemasi, Trento, Trentino

Cavit/Altemasi, Trento, Trentino

Per tutto il mese di giugno Cavit sarà protagonista presso la Caffetteria Le Arti nella piazza del Mart

Conto alla rovescia per l’inaugurazione del Concept Store Expo Rovereto al Mart, prevista sabato 30 maggio a partire dalle ore 19.
Sarà Cavit a tenere a battesimo, con un brindisi con l’Altemasi Millesimato Trentodoc, l’apertura del nuovo spazio divulgativo e conviviale volto a promuovere le eccellenze della tradizione enogastronomica trentina, nell’ambito del progetto “Expo in Trentino” promosso dalla Provincia autonoma di Trento.
Per tutto il mese di giugno Cavit, già sponsor istituzionale del Mart, esporrà e venderà ai visitatori del museo e non solo le proprie linee d’eccellenza di vini e spumanti mentre il 12 e il 26 giugno organizzerà momenti di degustazione guidata dei propri vini.
Inoltre per una settimana i vini e gli spumanti Cavit verranno inseriti all’interno di un menù dedicato in cui verranno proposti abbinamenti ad hoc tra le specialità gastronomiche, del territorio e non solo, e i prodotti dell’azienda trentina.
Con questa iniziativa Cavit ribadisce e consolida il proprio legame con il Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, di cui è partner istituzionale anche per il 2015. La presenza di Cavit all’interno del Concept Store Expo Rovereto rafforza, pertanto, la presenza del brand all’interno del museo.

 

 

 

 

Con l’ultimo weekend del mese di maggio termina “Gemme di Gusto”, ricco calendario di eventi organizzato dalla Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, con la collaborazione di 40 soci produttori.

Sono 5 gli eventi in programma per l’ultimo fine settimana di “Gemme di Gusto“. Si parte sabato 30 maggio, in Vigolana, con Vigolana, una terrazza naturale sul lago di Cadonazzo, e a Lavis con Le gemme dei Ciucioi, e si prosegue domenica 31 maggio a Sover con In baita alle pendici del Lagorai, a Nomi con A Nomi scopriamo la natura con gusto! Passeggiata tra castelli e bollicine di  montagna, e in varie località del Trentino con Cantine Aperte.

Vigolana - Archivio Consorzio Turistico della VigolanaScendendo nel dettaglio, l’evento in Vigolana prevede una camminata attraverso i frutteti, i paesi e le stradine che caratterizzano l’Altopiano. Il ritrovo, alle ore 15.00, è all’insegna della dolcezza grazie alle delizie della Pasticceria Marzari in Via Roma 9 a Vigolo Vattaro. Si prosegue in direzione Bosentino, dove ad accogliere i visitatori ci sarà Tullio di Ca’ dei Baghi, che proporrà una degustazione di succhi e confetture preparate secondo le antiche ricette di famiglia. Un’ulteriore sosta è prevista da una giovane associata della Strada che da qualche tempo ha avviato un’azienda agricola dal nome altamente suggestivo: Il Leprotto Bisestile. Si potrà così degustare una corroborante tisana preparata con le erbe officinali da lei stessa coltivate. Ultima tappa, lago di Caldonazzo dove, presso il Ristorante Valcanover, si potrà apprezzare un menù del territorio abbinato ai vini di Cantine Mezzocorona-Rotari, sotto la guida esperta di Michele. Il rientro a Vigolo Vattaro è previsto verso le 21.00 con il bus navetta. La quota di partecipazione è di 33 euro. Per info e prenotazioni, chiamare lo 0461 848350 o scrivere a info@vigolana.com.

Ciucioi - Foto Albert Ceolan (1) CP ROTALIANAA Lavis, invece, è in programma un incontro con i produttori lavisani presso il suggestivo scenario del romantico Giardino Bortolotti, meglio noto come “dei Ciucioi”. Dalle 14 alle 18 si svolgerà un vero e proprio percorso multisensoriale alla scoperta delle delizie del territorio e delle caratteristiche del giardino. Il ritrovo è alle ore 14.00 presso il Giardino dei Ciucioi (entrata in Piazza Loreto a Lavis) e la quota di partecipazione è di 10 euro. Per info e prenotazioni, chiamare il numero 340 5350993 o scrivere a chiarasimoni@cantinemonfort.it. È gradita la prenotazione entro il 29 maggio.

In baita alle pendici del LagoraiPer domenica, la Pensione Maria Turismo Rurale propone una passeggiata nel bosco guidati da un esperto a Sover. Dal ritrovo alle ore 14.00 presso la Chiesa di Montesover si raggiungerà la baita di Renata dove si potranno degustare moltissimi prodotti del territorio: dai formaggi dell’Azienda Agricola Le Mandre ai salumi della Macelleria Zanotelli, dai “doni degli orti” delle “Terre Erte” ai vini di Villa Corniole. Al termine, con il calar della sera, la guida inviterà gli ospiti ad ascoltar la “voce degli animali” nel silenzio del bosco. La quota di partecipazione è di 25 euro. Per info e prenotazioni, telefonare al 338 2674974. In caso di maltempo, l’evento si svolgerà presso la Pensione Maria a Piscine di Sover.

A Nomi scopriamo la natura con gustoInoltre, a Nomi è prevista una passeggiata tra storia, vigneti e la Grotta dello Spumante Pedrotti. Con l’esperienza della guida Monica, si raggiungerà Palazzo Vecchio, imponente edificio quattrocentesco delimitato da caratteristici muri in pietra a secco, da dove si potranno ammirare case contadine, campi coltivati e vigne. Di lì, si proseguirà verso Monte Corona, dove si raggiungeranno i resti del castello di Nomi, e ci si addentrerà nella Grotta dello Spumante Pedrotti, dove verranno proposte bollicine di Trentodoc in abbinamento ai salumi della Macelleria Moschini di Ala. Il ritrovo è alle 14.30 presso Piazza Springa a Nomi e la quota di partecipazione di 15 euro. Per info e prenotazioni, telefonare al numero 0464 835111 o scrivere a info@pedrottispumanti.it. È gradita la prenotazione entro il 28 maggio.

foto CANTINE APERTEInfine, sono 10 le aziende della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino che hanno aderito alla 22sima edizione di Cantine Aperte per la giornata di domenica: Cantina Sociale di Trento (Trento), Cembra cantina di montagna (Cembra), Maso Poli (Pressano di Lavis), Endrizzi (San Michele all’Adige), Azienda Agricola Francesco Moser (Gardolo di Mezzo di Trento) , Cantine Mezzacorona Rotari (Mezzocorona), Cantine Ferrari (Trento), Cavit-Cantina Altemasi (Trento), Cantina Mori Colli Zugna (Mori) e Distilleria Marzadro (Nogaredo). Per accedere all’elenco completo, collegarsi a www.mtvtrentinoaltoadige.it oppure bit.ly/CantineAperte2015 .

Per seguire sui social gli appuntamenti e commentare in diretta è attivo l’hashtag #gemmedigusto.

Programma completo e dettagli su www.stradavinotrentino.com oppure bit.ly/Gemme2015

Per maggiori info:
www.stradavinotrentino.com

Comunicato dell’ Ufficio stampa dei Comuni di Arco e di Riva del Garda

 

DECO_logoDopo periodi di oblio e scarsa richiesta, da tempo si sta imponendo sia sulle tavole ricche sia su quelle povere, ma soprattutto su quelle extra-regionali (e talvolta internazionali), non solo nei ristoranti o nella grande distribuzione, ma anche nelle piccole macellerie al dettaglio di molte città italiane. La carne salada è il primo piatto tipico a fregiarsi della De.co, la denominazione d’origine sovracomunale dei Comuni dell’Alto Garda e Ledro, voluta per valorizzare e salvaguardare la produzione tipica del mondo agricolo, i piatti della tradizione e i prodotti artigianali d’eccellenza, caratteristici del territorio, allo scopo di tutelare e custodire il lavoro, le abitudini e gli usi della gente del posto. La carne salda marchiata De.co Alto Garda e Ledro, quindi, sarà quella della più antica e autentica tradizione del nostro territorio.

A dare impulso alla certificazione sono stati cinque produttori locali – a Riva del Garda la Macelleria Bertoldi, la Pregis e la Coop Alto Garda di piazza Mimosa, ad Arco la Fiore Salumi e a Bezzecca la Macelleria Massimo Cis – che a breve apporranno sulle confezioni il logo della De.co dell’Alto Garda e Ledro, garanzia del rispetto di un preciso disciplinare che ricalca fedelmente il sistema tradizionale tipico di tutto il Basso Sarca e della valle di Ledro. Altri produttori potranno aggiungersi, impegnandosi a rispettare il disciplinare. Ad esaminare la richiesta e ad accoglierla è stata l’apposita Commissione, composta dai rappresentanti dei sette Comuni di Riva del Garda, Arco, Nago-Torbole, Dro, Tenno, Ledro e Drena, della Comunità di Valle, di Ingarda e del Consorzio delle Pro loco della Valle di Ledro.

La carne salada De.co è ottenuta secondo tecniche di conservazione tradizionali partendo dal taglio anatomico della coscia di manzo, e deriva dall’uso tipico del mondo contadino di una macellazione che sfruttava ogni minima parte dell’animale, e che perciò prevedeva, per le parti che non erano consumate subito, la conservazione secondo le tecniche di salagione ed affumicatura.

Il marchio della De.co sarà posto sulla confezione o sul preincarto a libero servizio, o sul cartello del prodotto esposto al banco o presente in cella, e riporterà obbligatoriamente una lunga serie di informazioni, tra cui la modalità di conservazione e gli ingredienti. Il disciplinare stabilisce i confini territoriali che devono rientrare nell’àmbito della Comunità di Valle Alto Garda e Ledro, e fissa una lunga serie di requisiti, tra cui le principali sono l’assenza di produzione con siringatura, nessuna zangolatura, utilizzo esclusivo del processo di salatura a secco, aggiunta di sale in quantità compresa tra il 2,2% e il 2,8%, e carne di provenienza da bovino adulto (maschio o femmina o scottona) di età non inferiore a 12 mesi e un giorno con etichettatura d’origine (secondo il Reg. 1760/2000).

Nuovi entusiasmanti appuntamenti per il calendario di eventi organizzato dalla Strada del Vino e dei Sapori del Trentino nei weekend del mese di maggio. Dopo il successo delle precedenti iniziative, la possibilità di conoscere nuovi itinerari, di natura e di gusto, attraverso un viaggio fra le eccellenze dei territori coinvolti.

Quarto weekend di “Gemme di Gusto”, ricco calendario di eventi organizzato dalla Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, con la collaborazione di 40 soci produttori, che si sviluppa nei fine settimana del mese di maggio.

Prossime date, tempo permettendo, sabato 23 maggio a Vigolo Vattaro, con Vigolana, una terrazza naturale sul lago di Caldonazzo, a Comano Terme, per il secondo appuntamento di Camminare con gusto. Trekking alla scoperta dei prodotti tipici e della cultura trentina . Domenica 24 protagonista sarà Preore con Momenti giudicariesi. Gourmet d’alta quota .

Vigolana - Archivio Consorzio Turistico della VigolanaScendendo nel dettaglio, l’evento di Vigolo Vattaro di sabato 23 maggio prevede una camminata attraverso i frutteti, i paesi e le stradine che caratterizzano l’Altopiano della Vigolana. Il ritrovo, alle ore 15.00, è all’insegna della dolcezza grazie alle delizie della Pasticceria Marzari in Via Roma 9 a Vigolo Vattaro. Si prosegue in direzione Bosentino, dove ad accogliere i visitatori ci sarà Tullio di Ca’ dei Baghi, che proporrà una degustazione di succhi e confetture preparate secondo le antiche ricette di famiglia. Un’ulteriore sosta è prevista da una giovane associata della Strada che da qualche tempo ha avviato un’azienda agricola dal nome altamente suggestivo: Il Leprotto Bisestile. Si potrà così degustare una corroborante tisana preparata con le erbe officinali da lei stessa coltivate. Ultima tappa, lago di Caldonazzo dove, presso il Ristorante Valcanover, si potrà apprezzare un menù del territorio abbinato ai vini di Cantine Mezzocorona-Rotari, sotto la guida esperta di Michele. Il rientro a Vigolo Vattaro è previsto verso le 21.00 con il bus navetta. La quota di partecipazione è di 33 euro. Per info e prenotazioni, chiamare lo 0461 848350 o scrivere a info@vigolana.com. In caso di pioggia, l’appuntamento è rinviato al 30 maggio.

Camminare con Gusto - Archivio Strada del Vino e dei Sapori del TrentinoA Comano Terme, trekking storico-artistico-naturale in compagnia di Giorgia, che illustrerà le bellezze della Valle Salus, da Ponte Arche a Campo Lomaso, con gustosi “pit stop” enogastronomici presso i produttori locali.  La partenza è prevista alle ore 13.30 dall’hotel Comano Cattoni Holiday verso Poia e Vigo Lomaso, alla scoperta della Pieve di San Lorenzo, una delle più antiche del Trentino. Tappa poi alla cooperativa Co.P.A.G. di Dasindo per scoprire i prodotti a km-zero come le patate del Lomaso a cui seguirà un “tuffo” nell’affascinante mondo dell’apicoltura. Si attraverserà poi la Piana del Lomaso, con sosta a Maso Pacomio, per fare poi tappa a Castel Campo, maniero medioevale adagiato nella Piana. Infine, degustazione di prodotti tipici – grazie al coinvolgimento dell’Agraria di Riva del Garda, che proporrà assaggi di olio di oliva DOP, dell’Azienda Agricola Pisoni con le sue proposte vino, del Salumificio Parisi, di Agrilife con gustose confetture, dell’Azienda Agricola Filanda de Boron e della Confraternita della Noce del Bleggionel parco giardino di Villa di Campo, dimora storica di charme di Vigo Lomaso. Previsto infine il rientro a piedi in hotel. La quota di partecipazione è di 20 euro a persona. Per info e prenotazioni, chiamare lo 0465 701442 o inviare mail a info@comanocattoniholiday.it.
Gemme di gusto menù

Nella stessa giornata, infine, il Comano Cattoni Holiday proporrà, in serata, una cena a lume di candela con intrattenimento musicale per 35 euro a persona, bevande escluse, che prevede una serie di ricette impreziosite dall’utilizzo di fiori ed erbe selvatiche (vedi bit.ly/CenaGemme ). Chi prenoterà la cena avrà diritto a partecipare all’escursione del pomeriggio gratuitamente.

 

Gourmet d'alta quota - Archivio Filanda de BoronProtagonista, infine, domenica 24 maggio, il comune di Preore, in località Buston, in cui l’Azienda Agricola Filanda de Boron  offrirà ai visitatori la possibilità di godersi le migliori produzioni locali in un contesto naturale e ricco di fascino. Si parte alle ore 11.00 con “Momenti di gusto”, dove sono in programma presentazioni di prodotti e produttori e degustazioni. Segue, alle ore 12.30, “El disnar della festa”, menù degustazione con prodotti e chef giudicariesi. Alle ore 15.00 spazio al laboratorio Slow Food “Meno Sale più…Erbe di Montagna” e, a seguire, la Convention Piwi Trentino (associazione che promuove scambio di informazioni tra istituti di ricerca, coltivatori e produttori di vini prodotti con varietà resistenti) con incontri a tema e degustazioni di vini naturali. Dalle ore 19.00, Apericena a buffet con i produttori e degustazioni di polenta. I Momenti di gusto sono proposti ad un prezzo di 5 euro mentre il pranzo e la cena a 25 euro, vini inclusi. Info e prenotazioni chiamando il 347 0511044 o il fisso 0465 323090.

 

Per seguire sui social gli appuntamenti e commentare in diretta è attivo l’hashtag #gemmedigusto.

Programma completo e dettagli su www.stradavinotrentino.com oppure bit.ly/Gemme2015

Per maggiori info:
www.stradavinotrentino.com
blog.stradavinotrentino.com

GEMME YOUTUBEVerla di Giovo, Cognola, Arco, Rovereto e Sover le prossime tappe del calendario primaverile di eventi della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, tra passeggiate e degustazioni guidate.

Terzo weekend di “Gemme di Gusto”, ricco calendario di eventi organizzato dalla Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, con la collaborazione di 40 soci produttori, che si sviluppa nei fine settimana del mese di maggio.

Prossimi appuntamenti, tempo permettendo, sabato 16 maggio ad Verla di Giovo, con Da campi e prati un pranzo a base di erbe selvatiche, e a Cognola di Trento con Benessere di primavera. Alla scoperta di colori, profumi e sapori nel territorio dell’Ecomuseo Argentario. Domenica 17 maggio gli incontri si snodano invece tra Arco con La scoperta dei tesori dell’Olivaia di Arco, uno tra tutti l’olio extravergine di oliva, Sover con In baita alle pendici del Lagorai, in replica anche il 31 maggio, e a Rovereto con Briciole sul Prato (posticipato causa maltempo del 3 maggio).

Gemme di gusto MOLINO DEI LESSI 2014 (3)Scendendo nel dettaglio, l’appuntamento di Verla di Giovo prevede una camminata e un pranzo sulle rive del Rio Molino dove erbe e fiori saranno assoluti protagonisti, insieme a burro e formaggi proposti in degustazione al pane di segale, al primo e ai dolci del Panificio Moderno. Il tutto abbinato a vino e succhi di uva biologici dell’azienda agricola Molino dei Lessi. Il ritrovo è alle ore 10.00 presso la Piazza della Chiesa del paese e la quota di partecipazione è di 28 euro. Per info e prenotazioni, chiamare lo 0461 870275 o scrivere a info@molinodeilessi.com.

Maso Martis per ECOMUSEO ARGENTARIO (1) - CopiaCognola di Trento aspetta invece i visitatori per un pomeriggio di relax passeggiando tra le vigne e i borghi della collina, alla scoperta della natura e dei prodotti tipici dell’Argentario grazie alla guida di un accompagnatore esperto. Dopo una tappa a Maso Martis, per una visita alla cantina e alla vigna e una raffinata degustazioni a base di Trentodoc e di succhi e confetture firmate Ca’ dei Baghi, ci si fermerà a Maso Bergamini alla scoperta del territorio geologicamente unico dell’Argentario e dei vini che nascono dalle terre basaltiche, ammirando anche le creazioni della Floricoltura Longo Stefano. Infine, merenda a base di salumi presso l’Agritur Calcaiol. Il ritrovo è previsto alle ore 14.00 presso la piazza del Centro Civico di Cognola e la quota di partecipazione è di 10 euro. Per info e prenotazioni, chiamare l’Ecomuseo dell’Argentario al 335 6514145 o scrivere a info@ecoarge.net.

OLIO CRU UFFICIALEDomenica 17 maggio, invece, appuntamento ad Arco dove protagonista assoluto sarà l’olio extravergine. La giornata inizia alle ore 9.30 (ritrovo in Piazza III Novembre) con una passeggiata nell’Olivaia, accompagnati da una guida esperta, fino ad arrivare all’Arboreto di Arco, ex parco Arciducale. Attraverso una degustazione guidata verranno presentati gli oli extra vergine di oliva prodotti durante l’ultima stagione dei frantoi OlioCRU e Madonna delle Vittorie. La degustazione verrà abbinata ad alcune eccellenze food locali. La quota di partecipazione è di 10 euro ma gratuita per i soci dell’Accademia dell’Olivo. Per info e prenotazioni, chiamare il numero 347 8734570.

foto BALTER E PANIFICIO MODERNO - CopiaA Rovereto l’appuntamento è presso l’azienda agricola Balter con visita alla cantina e merenda nel giardino merlato del castello cinquecentesco con panini gourmet, pizze e altre delizie proposte dal Panificio Moderno, accompagnate da un calice di vino Balter e tanta musica. Il ritrovo è previsto alle ore 11.30 in loc. Vallunga II 24 e il costo è di 20 euro. Per info e prenotazioni, chiamare il numero 348 3834274 o scrivere a clementina@balter.it.

Maria Turismo Rurale 1 (1)Infine, passeggiata nel bosco guidati da un esperto a Sover. Dal ritrovo alle ore 14.00 presso la Chiesa di Montesover si raggiungerà la baita di Renata dove si potranno degustare moltissimi prodotti del territorio: dai formaggi dell’azienda agricola Le Mandre ai salumi della Macelleria Zanotelli, dai “doni degli orti” delle “Terre Erte” ai vini di Villa Corniole. Al termine, con il calar della sera, la guida inviterà gli ospiti ad ascoltar la “voce degli animali” nel silenzio del bosco. La quota di partecipazione è di 25 euro. Per info e prenotazioni, telefonare al 338 2674974. In caso di maltempo, l’evento si svolgerà presso la Pensione Maria a Piscine di Sover.

 

Per seguire sui social gli appuntamenti e commentare in diretta è attivo l’hashtag #gemmedigusto.

Programma completo e dettagli su www.stradavinotrentino.com oppure bit.ly/Gemme2015

Per maggiori info:
www.stradavinotrentino.com
blog.stradavinotrentino.com

I soci della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino si sono dati appuntamento a Palazzo Geremia per fare il punto sulle attività svolte nel corso del 2014 e sul programma dei prossimi mesi, con cui si apre una strategica finestra sul mondo del turismo enogastronomico.

 

Assemblea Strada Vino e Sapori TrentinoTrento, 12 maggio 2015 – Si è svolta oggi in Sala Falconetto di Palazzo Geremia, l’annuale Assemblea Sociale della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, alla presenza del Sindaco di Trento Alessandro Andreatta; del Presidente della Commissione Agricoltura della Provincia Autonoma di Trento Luca Giuliani; del Presidente della Camera di Commercio Gianni Bort; della Direttrice dell’Apt di Trento, Monte Bondone e Valle dei Laghi Elda Verones; del Presidente dell’Apt Valsugana-Lagorai, Terme, Laghi, Stefano Ravelli; del Presidente dell’Apt Altopiano di Piné e Valle di Cembra Luca De Carli.

Ad aprire i lavori, il Presidente Francesco Antoniolli, che ha dedicato ampio spazio ai numeri positivi con cui si è chiuso il bilancio. A poco più di un anno dall’unificazione delle Strade di Vallagarina, del Lago di Garda e Dolomiti di Brenta, delle Colline avisiane, Faedo e Valle di Cembra, della Piana Rotaliana e di Trento e Valsugana, il nuovo ente – che racchiude al proprio interno circa il 70% della superficie provinciale qualificandosi come uno dei soggetti di promozione enogastronomica più vasto a livello italiano – dimostra infatti di godere di un ottimo stato di salute.

A fronte di circa 311mila euro di costi di produzione nel 2014, il valore della produzione è pari a 339.271 euro, il che – al netto delle imposte di esercizio – corrisponde ad un margine positivo di 23mila euro. Un dato che assume ancora più valore se contestualizzato nel difficile scenario economico odierno e  se considerato che anche nel corso del 2014 la percentuale di contributi pubblici sul totale valore della produzione è ulteriormente calata: dal 33,65% al 25,68%.

Questo, ovviamente, a fronte di un contemporaneo aumento dell’autofinanziamento che è passato dal 66,45% del 2013 al 74,32% del 2014. Ed è proprio su questa voce, ha ribadito il Presidente, che sarà sempre più necessario fare leva per poter proseguire adeguatamente nel lavoro di promozione del territorio e delle sue eccellenze.

Al termine, il Sindaco ha ringraziato la Strada del Vino e dei Sapori del Trentino per l’impegno quotidiano che impiega nel fare sistema, con passione e determinazione, superando i singoli localismi. Il suo plauso è inoltre andato verso l’attenzione sia alla promozione sia alla comunicazione, che va assolutamente curata, poiché contribuisce fortemente a valorizzare l’eccellenza dei nostri prodotti e dei nostri territori.

Ha inoltre sottolineato l’importanza del percorso annunciato per il 2015, che vede nel turismo enogastronomico uno dei punti di forza. Il turismo, ha precisato, è infatti una voce sempre più importante sia per la città di Trento che per il territorio, non solo perché valorizza le nostre specificità ma anche perché crea lavoro e occupazione e, di conseguenza, benessere.

Ad illustrare quanto fatto nell’ultimo anno e quanto in programma per i prossimi mesi, il direttore Elena Chincarini, da un anno alla guida della Strada, che ha in primis sottolineato i grandi cambiamenti che hanno coinvolto l’associazione nel corso del 2014, a cominciare dalla struttura organizzativa gestita per macro aree di attività: eventi, comunicazione e amministrazione.

Nel dettaglio, a livello operativo la Strada è stata impegnata nell’organizzazione e compartecipazione ad eventi per un totale di 160 giornate, selezionate in ottica qualitativa e di rappresentanza territoriale; ha avviato un percorso di comunicazione attraverso l’utilizzo degli strumenti web – come sito, portale, newsletter e social network (Facebook, Twitter, Instagram e Flickr) – ma anche di quelli più classici come brochure e mappe e materiali promozionali di singoli eventi, e ha implementato una continuativa attività di ufficio stampa sia a livello locale che nazionale, sia su stampa generica che specializzata.

Tra gli eventi di maggior successo, vanno sicuramente citati Gemme di Gusto e Divin Ottobre, ricchi calendari di eventi nei fine settimana, rispettivamente, di maggio e ottobre alla scoperta dei produttori della Strada tramite proposte di intrattenimento sul territorio, ma anche Autunno Trentino, evento cittadino dedicato alle eccellenze enogastronomiche del territorio, e DOC-Denominazione di Origine Cinematografica, che prevede serate in attrattive cantine del territorio in cui alle visite guidate con degustazioni viene abbinata la proiezione di film cult della storia cinematografica.

Il tutto possibile anche grazie ad importanti partnership e collaborazioni strategiche, come quelle con il Consorzio Vini del Trentino e con l’Istituto Trentodoc, con Trentino Marketing, soprattutto relativamente a tematiche di carattere strategico legate alla promozione e all’offerta turistica, con l’Associazione Donne del Vino TAA, con Ecoristorazione Trentino, con l’Associazione Cuochi, con il MUSE.

Nel 2015 – ha proseguito il direttore – continueremo lungo il percorso intrapreso ma integreremo l’attività con nuove importanti voci che consentiranno di accrescere le competenze e la competitività dei soci, anche alla luce delle continue e inarrestabili evoluzioni degli strumenti di comunicazione: innanzitutto, una specifica attività di formazione costruita sulla base delle loro specifiche esigenze, ma anche una diffusione della cultura di prodotto con il coinvolgimento degli istituti alberghieri sul territorio attraverso incontri formativi con i produttori, visite guidate presso le aziende di produzione, corsi di comunicazione per al valorizzazione di piatti e tipicità locali, ecc.”.

Ma la novità di maggior rilievo è sicuramente quella relativa alla creazione di un’offerta turistica completa per wine&food lovers, con l’obiettivo di rendere l’enogastronomia una principale motivazione di vacanza e non un semplice corollario ad altre motivazioni. I pacchetti, in particolare, saranno costruiti facendo leva sui cinque vini testimonial, abbinati naturalmente alle tipicità gastronomiche dei vari territori coinvolti.

Alcuni itinerari, in versione da 3 e 5 giorni, sono già pronti e verranno a breve presentati alla stampa e al pubblico finale. Si tratta di una prima proposta che si snoda tra Veneto e Trentino, realizzata in collaborazione con l’Istituto Trentodoc e la Strada del Vino della Valpolicella, che rappresenterà anche una opportunità di intercettare e portare nel nostro territorio l’enorme flusso di visitatori che attraverserà il nord Italia durante l’Esposizione Universale di Milano. Del resto, il target è assolutamente affine, visto che Expo è costruito proprio sulla celebrazione del cibo e della grande biodiversità alimentare del Pianeta.

Un ottimo stimolo e banco di prova, dunque, per porre solide basi al fine di strutturare un’offerta sempre più puntuale e completa che possa svilupparsi costantemente negli anni a venire.

Sono davvero molti – ha dichiarato Francesco Antoniollii progetti che abbiamo in programma e siamo certi che anche in questa occasione i nostri soci e i nostri partner ci sosterranno nell’attuarli per raggiungere, come sempre, i migliori risultati possibili“. “Va infatti ricordato – ha concluso –  che sono molte le realtà che supportano la Strada del Vino e dei Sapori nell’organizzazione di eventi: oltre a quelli già citati, le APT e le associazioni di categoria, il BIM dell’Adige e le Casse Rurali Trentine, ma anche aziende come La Trentina, Pastificio Felicetti, ITAS e Dorigoni“.

 

 

 

Profilo Strada del Vino e dei Sapori del Trentino

La Strada del vino e dei sapori del Trentino è un’associazione composta da circa 350 soci (+12 nell’ultimo anno): enti ed aziende produttive riuniti dal comune intento di valorizzare la propria terra, attraverso la scoperta del territorio – tra storia, cultura e tradizioni – e dei suoi prodotti enogastronomici. Al suo interno, dunque, si confrontano produttori di vino, salumi e formaggi, ma anche ristoratori guidati dalla voglia di proporre ai propri ospiti menù caratteristici, oltre agli agriturismi e a chi dedica la propria attività alla vendita di prodotti autoctoni sugli scaffali delle proprie botteghe. Per loro, la Strada organizza la partecipazione a selezionati appuntamenti fieristici, crea e organizza eventi e manifestazioni attrattive, studia pacchetti di formazione e collabora con gli istituti alberghieri per diffondere una vera e propria cultura di prodotto.

Prossimi appuntamenti del calendario primaverile di eventi della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino con trekking e passeggiate alla scoperta delle eccellenze enogastronomiche del Trentino.

 

Agraria Riva del Garda - foto di E.LutiSecondo weekend di “Gemme di Gusto”, ricco calendario di eventi organizzato dalla Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, con la collaborazione di 40 soci produttori, che si sviluppa nei fine settimana del mese di maggio.

Tra trekking per tutte le età e degustazioni per tutti i gusti, i visitatori saranno accompagnati a scoprire le più interessanti eccellenze del panorama enogastronomico della provincia. Una serie di proposte perfette per le famiglie ma anche per coppie in cerca di romanticismo o compagnie di amici che puntano al divertimento: si spazia infatti dalle passeggiate nei vigneti alle visite in cantine, tra natura, arte, cultura e laboratori accompagnate dalle immancabili degustazioni alla scoperta dell’enogastronomia di montagna.

Prossimi appuntamenti, tempo permettendo, sabato 9 maggio ad Arco con Quattro passi tra borghi, vigneti e oliveti e, nella stessa giornata, ma a Ponte Arche di Comano Terme, con Camminare con gusto, trekking alla scoperta dei prodotti tipici e della cultura trentina, in replica sabato 23 maggio.

Per il primo incontro, il cui prezzo a persona è di 15 euro, esclusi i bambini sotto i 14 anni che accedono gratis, il ritrovo è a Riva del Garda alle ore 9.00 e, dopo una visita ad Agraria Riva del Garda, ci si trasferisce verso Arco per iniziare la visita per le vie del centro storico, del Parco Arciducale e degli oliveti sottostanti al castello. A seguire, ci si sposterà in pullman verso Padaro, frazione di Arco, per una passeggiata in mezzo al bosco di lecci con cui si raggiungerà il vigneto di Maso Elési, il Pinot Nero Biologico Trentino DOC. Al termine, è previsto il pranzo a base di prodotti tipici trentini grazie al contributo di Azienda Agricola Troticultura Armanini, Pastificio Felicetti e Molino. Infine, alle 15.00 il rientro in pullman al punto di partenza. Per prenotazioni, chiamare il numero 0464 552133 o inviare mail a stefano@agririva.it o magdalena@agririva.it. In caso di maltempo, l’evento slitta al 16 maggio.

Comano Hotel per trekking gemme (3)Per il secondo incontro, il cui prezzo a persona è di 20 euro, la partenza è prevista alle ore 13.30 dall’hotel Comano Cattoni Holiday verso Poia e Vigo Lomaso, alla scoperta della Pieve di San Lorenzo, una delle più antiche del Trentino. Tappa poi alla cooperativa Co.P.A.G. di Dasindo per scoprire i prodotti a km-zero come le patate del Lomaso. Qui si potranno ammirare la chiesetta dedicata alla Madonna Assunta, affrescata dai Baschenis, e la Casa di Giovanni Prati, poeta e politico trentino. Si attraverserà poi la Piana del Lomaso, con sosta a Maso Pacomio, per fare poi tappa a Castel Campo, maniero medioevale adagiato nella Piana. Infine, degustazione di prodotti tipici – grazie al coinvolgimento di Azienda Agricola Pisoni, Salumificio Parisi e Confraternita della Noce del Bleggionel parco giardino di Villa di Campo, dimora storica di charme di Vigo Lomaso. Previsto infine il rientro a piedi in hotel. Per info e prenotazioni, chiamare lo 0465 701442 o inviare mail a info@comanocattoniholiday.it. In caso di maltempo, appuntamento al secondo evento previsto per il 23 maggio.

Gemme di gusto menùNella stessa giornata, infine, il Comano Cattoni Holiday proporrà, in serata, una cena a lume di candela con intrattenimento musicale per 35 euro a persona, bevande escluse, che prevede una serie di ricette impreziosite dall’utilizzo di fiori ed erbe selvatiche (vedi http://bit.ly/1P3pwjN). Chi prenoterà la cena avrà diritto a partecipare all’escursione del pomeriggio gratuitamente.

Per seguire sui social gli appuntamenti e commentare in diretta è attivo l’hashtag #gemmedigusto.

Programma completo e dettagli su www.stradavinotrentino.com oppure bit.ly/Gemme2015

Per maggiori info:
www.stradavinotrentino.com
blog.stradavinotrentino.com

  • Commenti disabilitati su ARCO E COMANO TERME PROTAGONISTE DEL SECONDO WEEKEND DI “GEMME DI GUSTO”

Comunicato Consorzio Levico Terme in Centro  del 06/05/15

Festival del Latte _ Filiera della LanaGrande successo per il Festival del Latte e della Lana a Levico Terme.

Nonostante il tempo incerto, le vie del centro sono state animate da oltre 20000 persone che hanno partecipato alle attività e ai laboratori del Festival del Latte e della Lana.

I primi due giorni sono stati dedicati alle scolaresche (con 500 bambini provenienti dalle scuole di Levico, Trento, Roncegno, Bosentino, Barco e Caldonazzo) che in compagnia dei ragazzi dell’Istituto Turistico Marie Curie di Levico hanno potuto osservare la lavorazione del latte, gli antichi attrezzi dei caseifici locali, la tosatura della pecora e la lavorazione della lana.

Tante le attrazioni nelle altre giornate a cominciare dalla sfilata del raduno Natura a Cavallo con 200 cavalli e cavalieri provenienti da tutt’Italia. La mattina è proseguita con il consueto appuntamento della cagliata in piazza e della tosatura della pecora in Via Garibaldi.

Nel pomeriggio invece i visitatori hanno potuto assistere alla filatura della mozzarella, la creazione della tosella, conoscere la filiera della lana (dalla cardatura alla filatura) e assaggiare le crepes a base di latte del ristorante Papillon di Levico.

Grande attrazione e come sempre la più apprezzata è stata la fattoria degli animali in Via Dante. Mentre i più piccoli ammiravano e toccavano i tipici animali delle nostre fattorie, i più grandi hanno potuto assaggiare i formaggi delle aziende agricole locali: Malga Palù, Malga Fratte e l’Azienda Agricola le Mandre di Bedollo.

Tutto il giorno i bambini hanno potuto partecipare a letture animate in compagnia degli Strani Elementi e costruire simpatici oggetti in lana grazie alla Casa di feltro, la Bottega della lana e Rinuccia Napoletani.

Cinque giorni di successo quindi per il centro di Levico Terme e il Festival del Latte e della Lana.

Newsletter Ferrari – Comunicato del 28/04/15

 

ferrari expoAvrà inizio tra pochi giorni Expo Milano 2015 e come Ferrari  abbiamo voluto fortemente dare il nostro contributo: pensiamo, infatti, che Expo non sia soltanto una sfida, ma sia soprattutto una grande opportunità per l’Italia.

Il nostro legame con Expo ha radici lontane: all’Esposizione Internazionale di Milano del 1906 Ferrari, fondata solo quattro anni prima, si aggiudica la Medaglia d’oro. Oggi Ferrari torna protagonista a Expo Milano 2015.

Con grande piacere vi comunichiamo che Ferrari è stato scelto come brindisi del Padiglione Italia. Con Ferrari si brinderà all’inaugurazione del 1° maggio a Palazzo Italia e, per tutta la durata della manifestazione, i capi di stato e le personalità in visita ufficiale saranno accolti con un calice del nostro Trentodoc, portando così avanti la tradizione che vede Ferrari rappresentare il “Brindisi degli Italiani” per eccellenza.

Oltre a Padiglione Italia, avremo una presenza importante all’interno del sito espositivo con varie iniziative che costituiscono un vero e proprio “Percorso Ferrari”:

  • Ferrari Spazio Bollicine – Abbiamo creato un Ferrari Spazio Bollicine all’interno del Padiglione Eataly. Un luogo dove apprezzare lo stile Ferrari e l’Arte di Vivere Italiana unendo alla gioia del brindisi una proposta gastronomica di alta qualità, curata dal nostro chef stellato Alfio Ghezzi. Sarà questa la nostra “casa” all’interno di Expo, uno spazio di 400 metri quadrati, con una splendida terrazza che si affaccia sul Decumano.
  • Padiglione “Vino – A Taste of Italy” – I nostri Trentodoc saranno inoltre presenti all’interno dell’area del Trentino e nell’area dedicata al Comitato Grandi Cru d’Italia.
  • Identità golose – Le nostre bollicine Trentodoc saranno servite all’interno del ristorante d’autore di Identità Golose, che ospiterà 26 fra i migliori chef mondiali, a partire da Massimo Bottura.

Abbiamo voluto celebrare questo speciale evento rivestendo il Ferrari Brut con i colori del nostro Paese e il motto “Orgoglio Italia”, scelto da Padiglione Italia per i suoi partner.

Siamo  convinti che Expo sia un’opportunità irripetibile e una grande vetrina per il nostro Paese. Noi, di Cantine Ferrari, racconteremo il nostro forte impegno per la sostenibilità e in questa manifestazione,  che celebrerà il bello, il buono e il ben fatto dell’Italia, desideriamo essere ambasciatori dell’Arte di Vivere Italiana.

Arrivederci a Expo!

 

 

L’iniziativa “Briciole sul prato” in programma domenica 03 maggio a Rovereto è stata posticipata a domenica 17 maggio causa maltempo.
Per info: bit.ly/BricioleSulPrato

  • Commenti disabilitati su Briciole sul prato | Gemme di gusto

Newsletter

LA TUA EMAIL:



Argomenti

#assembleasociale (1)
#carnesalada (1)
#expo2015 (1)
#gemmmedigusto (4)
#stradavinotrentino (21)
#trentinoskisunrise (2)
Accademia d'Impresa (6)
Adotta una mucca (9)
Albe in malga (6)
allestimenti (6)
alpeggio (13)
Anteprime (28)
anticipazioni (63)
anticpiazioni (4)
Armonie Golose (2)
Associazione Vignaioli del Trentino (2)
Autunno (51)
autunno trentino (34)
Autunno Trentino 2009 (7)
aziende (78)
Birre artigianali (12)
Bottiglie Aperte (1)
Calici di stelle (1)
cantine (113)
cantine aperte (5)
Casolara (1)
Castello del Buonconsiglio (2)
Chef in Strada (17)
Cinema Divino (6)
comune di trento (7)
concorsi (22)
conferenze e congressi (9)
corsi di cucina (14)
corsi vino (4)
cultura del bere (18)
cultura ed enogastronomia (111)
degustazioni (165)
DOC 2011 (24)
DOC 2012 (23)
DOC 2013 (12)
DOC 2014 (6)
Ecoristorazione (8)
enoturismo (18)
erbe officinali (8)
eventi (215)
Expo Riva Hotel (14)
Festival dell'Economia (1)
fiere (17)
Film (15)
formaggi (26)
Formazione (18)
Gambero Rosso (2)
Gemme di Gusto (12)
Girovagando in Trentino (1)
grappe e distillati (11)
Guide (7)
inaugurazioni (9)
innovazione (13)
interviste (13)
Km zero (12)
Lagorai (12)
malghe (22)
marchio qualità (5)
MART (13)
media (21)
menù (45)
miele (5)
Montagna di latte (5)
Mostra Vini Trentino (7)
MUSE (2)
Natale (16)
Natura Mente Vino (2)
novità (19)
Olio (2)
Olio Trentino DOP (12)
Ortinparco (1)
Palazzo Roccabruna (20)
piccoli frutti (7)
premi e riconoscimenti (17)
Premio Da Canal (1)
Premio Luciano Da Canal (1)
Presidio Slow Food (5)
primavera (3)
prodotti (88)
prodotti km 0 (38)
product placement (3)
produzioni biologiche e biodinamiche (7)
Progetti (13)
PROGETTO CIBO LA FORMA DEL GUSTO (12)
proposte gastronomiche (75)
proposte vacanza (10)
Prova del cuoco (1)
punti vendita (7)
Ricerche di mercato e tendenze (13)
ricette (7)
riconoscimenti (7)
ristoranti (37)
Senza categoria (174)
Serate enogastronomiche (83)
show cooking (10)
Sky Wine (1)
Slow Food (8)
Slow Food Trentino (8)
soci (116)
social media marketing (2)
social network (2)
solidarietà (4)
sostenibilità (9)
Speedtasting (1)
sport ed enogastronomia (6)
spumante Trento Doc (71)
Strada del Vino e dei Sapori del Trentino (23)
Strada del Vino e dei Sapori Trento e Valsugana (87)
Strade del Vino e dei Sapori del Trentino (56)
teatro (3)
Teroldego Rotaliano (4)
territorio (71)
tour virtuale (24)
trekking con l'autore (6)
trekking urbano (13)
Trentino (12)
Trento Film Festival (5)
TRENTODOC (42)
turismo (3)
turismo del vino (11)
Turismo enogastronomico (37)
Valle dei Mocheni (7)
Valle del Chiese (5)
Valsugana (54)
video (9)
Vigolana (3)
Vinitaly (10)
vino & arte (12)
visite in cantina (11)
week-end del gusto (6)
Wine Blog (4)

WP-Cumulus by Roy Tanck requires Flash Player 9 or better.

> ARCHIVIO COMPLETO DEI POST


Media Partner





Google+