Grande successo per l’iniziativa nata per scoprire il territorio attraverso un viaggio di gusto, tra piazze, cantine, aziende agricole, ristoranti e agriturismi.

Nuove prospettive a FaedoSi è chiuso domenica 26 ottobre il ricco calendario di appuntamenti enogastronomici targato “DiVin Ottobre” che ha coinvolto centinaia di persone in varie località del Trentino nei quattro weekend del mese di ottobre.

14 iniziative tra Riva del Garda, Piscine di Sover, Albiano, Besenello, Ala, Martignano, Lavis, Centa San Nicolò, Aldeno, Faedo, Castione di Brentonico e Cembra che hanno registrato una straordinaria affluenza di pubblico, segnando il “tutto esaurito” in diverse occasioni.

È il caso di Street Food in Lavis – dichiara Corrado Paoli, produttore di salumi dell’azienda Arturo Paoli Alimentaridove non aspettavamo di raggiungere il picco massimo di presenze previste, ovvero 200 persone. L’accoppiata tra proposte eno-gastronomiche del territorio, declinate sia per vegetariani che non, con la musica anni 80 e 90 si è rivelata una formula vincente che ha fatto divertire fino alle 2 del mattino.

Dello stesso parere Paolo Malfer dell’Azienda Vinicola Del Revì, protagonista dell’evento Tra Bollicine ed Alambicchi…il canto d’autunno insieme all’Antica Erboristeria Cappelletti: “Tutto è andato molto bene e gli oltre 60 ospiti intervenuti hanno gradito sia le degustazioni del nostro Trentodoc sia il concerto del Coro Tre Cime di Cimone, che si è esibito in cantina rendendo il tutto più magico e suggestivo, sia la degustazione di polenta carbonera, che non tutti conoscevano, preparata dall’Associazione Tutela della Valorizzazione della Farina della Valsugana“.

Gran finale, lo scorso fine settimana, con la Festa della Castagna di Brentonico dove hanno partecipato centina di persone, attirate dalle specialità a base di castagne ma anche dalle visite al castagneto e dai vignettisti de “La castagna del sorriso”; con Caneve Aperte di Cembra che ha registrato ben 600 presenze, con molti ospiti provenienti anche da fuori regione, e Mondo Merlot ad Aldeno, che si conferma la rassegna più importante e prestigiosa dedicata a questo vino, oltre al particolarissimo Agricultura al Maso Rosabel di Sorni di Lavis dove un duo sax ha regalato agli ospiti un inedito viaggio tra musica e sapori tipici della tradizione locale.

Siamo davvero soddisfatti – ha dichiarato Francesco Antoniolli, presidente della Strada del Vino e dei Saporidella risposta positiva del pubblico, segno evidente che il mondo dell’enogastronomia e la valorizzazione dei prodotti tipici sono elementi di grande attrattiva per la gente. Un grazie va a tutti coloro che hanno reso possibile la buona riuscita di questi appuntamenti: oltre ai produttori, alle associazioni e ai professionisti del settore va assolutamente citata anche quella grande macchina del volontariato fatta di uomini e donne che amano il proprio territorio e che con il loro impegno contribuiscono a renderlo ancora più bello”.

DSC_2760Doppio appuntamento oltreoceano per i Vini del Trentino che il 27 e il 29 ottobre faranno tappa, rispettivamente, a New York e Chicago per un’articolata serie di eventi volti a promuovere i prodotti enologici del territorio negli States.

Autumn in New York per i Vini del Trentino, che il 27 ottobre atterreranno nella Grande Mela per dare il via ad un fitto programma di incontri e degustazioni con una selezionata platea di buyer, importatori, opinion leader, ristoratori, giornalisti e blogger nell’ambito dell’evento “Simply Italian Great Wines U.S. Tour 2014“, che proseguirà poi mercoledì 29 a Chicago.

Un vero e proprio progetto di internazionalizzazione coordinato dal Consorzio Vini del Trentino e reso possibile grazie al contributo delle misure comunitarie OCM vino, nate per promuovere le eccellenze enologiche europee nel mondo.

A volare negli States, quattro realtà altamente rappresentative del panorama vitivinicolo trentino – Gruppo La Vis, Cantina d’Isera, Cantina Roverè della Luna e Cantina Endrizzi – protagoniste insieme ai loro prodotti dei “Walk Around Tasting” in programma. Momenti di degustazione che saranno introdotti, in entrambe le città, dal seminario “Trentino Wines. Essence of the Dolomites”, in cui Fabio Piccoli, responsabile della promozione del Consorzio Vini del Trentino, racconterà al pubblico – insieme a  Gregory dal Piaz (Editor-in-Chief Snooth Media) e a Tom Hyland, (Journalist and Italian Wine Expert) , due tra i maggiori opinion leader del settore enologico negli Usa –  le caratteristiche della produzione vinicola del territorio.

“Una grande opportunità – dichiara Fabio Piccoli – per fare conoscere il Trentino e la sua straordinaria tradizione vinicola in un mercato altamente strategico come quello americano, che registra un apprezzamento sempre maggiore per i prodotti italiani e un amore crescente, in particolare, per il vino. Una nuova occasione, per i nostri produttori, di fare rete e conquistare insieme nuove fette di mercato valorizzando la forte identità del territorio che li accomuna.”

E per comunicare la grande versatilità dei vini trentini, una vetrina d’eccezione, il Ristorante Del Posto di Joe Bastianich, famoso anche per il suo ruolo di giudice a MasteChef Usa e Italia, a New York dove martedì 28 ottobre, nell’ambito di un pranzo con giornalisti e blogger, verranno serviti il Trentodoc Cantina d’Isera Brut s.a. con l’antipasto a base di aragosta, burrata e broccolini; il Trentino DOC Chardonnay Ritratti “Del Diaol” 2013 del Gruppo La Vis in accompagnamento agli agnolotti di vitello e maiale; il Trentino DOC Gewürztraminer Vigna Winchel “Quaranta Jungheri” 2012 della Cantina Roverè della Luna Aichholz con il secondo di pesce  e il Vigneti delle Dolomiti IGT Teroldego Gran Masetto 2010 della Cantina Endrizzi con quello di Carne; per poi chiudere con il Vigneti delle Dolomiti IGT Moscato Rosa 2012 dell’Istituto Agrario di San Michele a/A della Fondazione Mach in abbinamento ai dolci.

 

Per Info:
Fabio Piccoli
Responsabile Ufficio Promozione
0461 984536

Aldeno, Cembra, Castione di Brentonico e Lavis sono i protagonisti del quarto e ultimo weekend targato “DiVin Ottobre”, che anche quest’anno ha riscosso grande successo con il “tutto esaurito” dei diversi eventi che si sono succeduti dall’inizio del mese.

okDSC_2898 Si avvicina alla chiusura DiVin Ottobre, ricco calendario di appuntamenti, organizzato dalla Strada del Vino e dei Sapori del Trentino con il Consorzio Vini del Trentino, in programma nei weekend del mese di ottobre in varie località del Trentino tra comuni, cantine, aziende agricole, ristoranti e agriturismi del territorio.

“Ad oggi – ha dichiarato Francesco Antoniolli, Presidente della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino – abbiamo registrato il ‘tutto esaurito’ in ognuna delle iniziative proposte, rilevando, tra l’altro, la presenza di un pubblico attento alla gastronomia e alla ricerca di prodotti tipici del territorio, fortemente valorizzati in ognuno degli appuntamenti”.

Il programma, disponibile sul sito e alla pagina Facebook Strada Vino Trentino, anticipa gli eventi del prossimo weekend che vedono protagoniste quattro località del territorio.

Mondo Merlot

Da venerdì 24 a domenica 26, ad Aldeno si svolge la 15° edizione di “Mondo Merlot“, la rassegna più importante e prestigiosa dedicata a questo nobile vino a livello nazionale che all’ormai tradizionale Concorso Nazionale dei Merlot d’Italia affianca eventi, incontri e degustazioni enogastronomiche di grande fascino che coinvolgono anche le città di Trento e Rovereto.

Nella giornata di sabato, a Cembra, a partire dalle 18.00, è invece in programma “Caneve Aperte“, percorso enogastronomico alla scoperta delle tradizionali Caneve e degustazioni di vino, spumante e grappa accompagnate da prodotti tipici del territorio come carne salada, luganeghe, lardo affumicato, orzotto alle verdure, strauben e molto altro. Il tutto accompagnato da canti e musiche tipiche che faranno rivivere la magia e le tradizioni del territorio.

Marroni di Castione- piatto gastronomico , foto di StefanoViesi – Ass. Tutela Marroni di Castione

A Castione di Brentonico, sia sabato che domenica, ci sarà invece la “Festa della Castagna“, in cui verranno proposti piatti tipici trentini, birra e liquore di castagne, dolci di castagne e le tradizionali caldarroste, oltre ai vini presentati al concorso “Castagne e Vino”. Per i più curiosi, ci sarà la possibilità di visitare il castagneto, accompagnati da apposite guide. Spazio infine per l’arte, con i vignettisti de “La castagna del sorriso” che disegneranno per il pubblico.

Solo per la giornata di domenica, infine, a Sorni di Lavis, a partire dalle 16.00, l’evento “Agricultura musica e vino al Maso Rosabel. Sax duo in concerto” in cui, dopo una breve passeggiata nei vigneti, verrà proposto un originale concerto in cantina con un accattivante viaggio di note nella storia della musica, dalle trascrizioni barocche al periodo neoclassico fino al contemporaneo a cura di una coppia di saxofonisti-sommelier convinti che il sapere e la conoscenza passino anche attraverso la cultura del vino. Al crepuscolo, la merenda-cena contadina curata dalla famiglia Scalet con studiati accostamenti ai vini biologici dell’Azienda Agricola Bio Molino dei Lessi.

 

 

 

 

DiVin Ottobre è sostenuto da importanti realtà partner: La Trentina, Dorigoni, Comunità della Valle di Cembra e Casse Rurali Trentine.

Brochure completa scaricabile al link bit.ly/PieghevoleDivinOttobre2014

Da Martignano a Lavis, da Centa San Nicolò ad Aldeno e Faedo, tra degustazioni, musica e passeggiate: numerose le proposte in programma anche questo fine settimana nell’ambito di DiVin Ottobre.

Immagine 3410

Autunno in Trentino

Prosegue il viaggio alla scoperta del Trentino con il terzo weekend di DiVin Ottobre, ricco calendario di appuntamenti, organizzato dalla Strada del Vino e dei Sapori del Trentino con il Consorzio Vini del Trentino, in programma nei weekend del mese di ottobre in varie località del Trentino tra comuni, cantine, aziende agricole, ristoranti e agriturismi del territorio.

Il programma, weekend dopo weekend, è disponibile sul sito e alla pagina Facebook Strada Vino Trentino. In particolare, questo fine settimana, oltre al terzo appuntamento con “Saperi e sapori di Montagna” a Piscine di Sover (Pensione Maria Turismo Rurale, ore 19.30) visto il grande successo dei due precedenti incontri, è in programma “Il terroir del castagno e il gusto del vino”, venerdì 17  ottobre, ore 17.00 a Martignano di Trento dove, grazie alla guida di Aurora Endrici e Stefano Delugan e attraverso una serie di degustazioni guidate, verrà raccontato il terroir che unisce i Marroni al Vino. Durante l’iniziativa avrete la possibilità di degustare i vini di Maso Martis, le confetture di Cà dei Baghi-Az. Agr. Valcanover,i formaggi di  Az. Agr. Le Mandre e le castagne della Cooperativa Castanicoltori del Trentino-Alto Adige.
Nella stessa giornata, alle ore 20.30 presso Lavis, si apriranno le danze con l’evento “Street Food in La Vis”, con una serata di musica e gusto presso la “stube” della Cantina La Vis, accompagnata da finger food creati con prodotti locali da Arturo Paoli Specialità Alimentari e musica dj set anni 80-90.

Sabato 18, alle ore 16.00 l’appuntamento è ad Aldeno con l’evento “Tra Bollicine e Alambicchi..il canto d’autunno”, che prevede la visita guidata alla Cantina Revì, produttrice di Trentodoc, con annesso tasting, e all’Antica Erboristeria Cappelletti cui seguirà degustazione di grappe e distillati e, alle ore 18.30, il Concerto del Coro delle Tre Cime di Cimone. Alle 19.30, inoltre, l’ Associazione Tutela e Valorizzazione della Farina della Valsugana cuocerà la polenta carbonera che verrà servita con un calice di Trentodoc. In chiusura, degustazione di Amaro Trentino.

xDSC_2473

Castagne

Sabato 18 e domenica 19, inoltre, alle ore 17.00, Centa San Nicolò ospiterà la “Festa della Castagna della Valle del Centa”, organizzata dall’Associazione Tutela del Castegnato della Valle del Centa e giunta alla 15° edizione dove, oltre alle classiche caldarroste, si potrà degustare il pranzo del Castanicoltore, scoprire i castagneti con il trekking del gusto e la pedalata tra i castagni, oltre a degustare e acquistare i prodotti locali presso l’Angolo dei Sapori.

Solo nella giornata di domenica, alle ore 15.00, il Comune di Faedo aspetta tutti gli amanti dei paesaggi autunnali per “Nuove Prospettive a Faedo”, una passeggiata tra campi e boschi colorati in cui un gruppo di artisti ha trovato lo spunto per realizzare le proprie opere. La camminata si chiuderà con la degustazione di prodotti della terra e ricette speciali. Per i più piccoli, inoltre, la possibilità di realizzare originali oggetti con materiali di recupero. Durante l’iniziativa potrete conoscere e degustare i vini dell’ Az. Agr. Pojer e Sandri, i dolci dell’Agritur Maso Bornie, i formaggi dell’ Az. Agr. Le Mandre, i salumi della Macelleria Zanotelli ed il succo di mela dell’Az. Agr. La Fagitana.

 

Sfoglia l’album fotografico di Divin Ottobre!!!

 

 

DiVin Ottobre è sostenuto da importanti realtà partner: La Trentina, Dorigoni, Comunità della Valle di Cembra e Casse Rurali Trentine.

Brochure completa scaricabile al link bit.ly/PieghevoleDivinOttobre2014

 

 

 

4maniAbbinamenti di eccellenza per i vini trentini nella cucina di Matteo Grandi, vincitore della prima edizione italiana di Hell’s Kitchen. L’appuntamento è al Ristorante Degusto di Arcole (VR), nell’ambito del calendario di  serate denominato “A quattro mani”, dove lo chef padrone di casa si confronta, di volta in volta, con un collega di eccezione per dar vita a straordinari menù.

L’enologia trentina incontra i grandi chef. Dopo la prima serata in compagnia di Peter Brunel, che ha segnato un tutto esaurito, prosegue il format “A quattro mani”, ideato dallo chef Matteo Grandi all’interno del proprio ristorante Degusto di Arcole (VR).

Il secondo appuntamento si è infatti svolto ieri, giovedì 9 ottobre, ore 20.30, con l’ospite Giuseppe D’Aquino, neostellato de L’Oseleta di Costermano. Nuove ricette, quindi, per un nuovo approccio alla cucina ma, ancora una volta, co-protagonisti della tavola sono stati i grandi vini del Trentino, selezionati dai due chef in collaborazione con il Consorzio Vini del Trentino, sponsor dell’iniziativa.

Dal brio delle bollicine alla freschezza e persistenza dei bianchi, dalla corposità dei rossi alla chiusura in grande stile con la grappa sono davvero tante le aziende coinvolte in questo raffinato incontro con l’alta gastronomia.

La Ferrari F.lli Lunelli con il suo Ferrari Perlé Millesimato 2007 Trentodoc ha “aperto le danze” accompagnando con il suo intenso bouquet l’antipasto con ricciola, caprino, lime e sorbetto al sedano e acqua di pomodoro; a seguire, l’eleganza del Rotari Flavio Brut Millesimato 2006 Trentodoc ha affiancato la battuta di manzo amaranto parmigiano e uovo di quaglia.

I primi hanno invece visto protagonista la denominazione Vigneti delle Dolomiti IGT, con le note fruttate dell’Olivar Bianco 2010 di Cesconi proposto con il risotto al pomodoro, limone candito e colatura di alici, e il Pinot Bianco 2013 Bellaveder che, con i suoi sentori di frutta fresca, è stato degno compagno del raviolo all’anatra pesca e finferli. Spazio poi per il gusto armonico, dalla leggerissima vena acidula, del Trentino DOC Müller Thurgau 2014 di Nicolodi Alfio che ha valorizzato la degustazione di baccalà con patata, scapece di zucchine e guazzetto di provola affumicata.

Successivo tuffo nel mondo del rosso con il profumo speziato e complesso del Vigneti delle Dolomiti IGT Masetto Nero 2011 di Endrizzi in abbinamento al filetto di vitello gelato alla mandorla albicocca, per poi riaprire una “parentesi in bianco” con le dolci note olfattive del Trentino Superiore DOC Vendemmia Tardiva “11 Novembre” 2008 dei Viticoltori in Avio in accoppiata alla originale proposta di fine pasto con latte e biscotti. Il gran finale, poi, non poteva che essere affidato alla rotondità e complessità della Trentino Grappa, con la rinomata selezione di Segnana, Grappa Estrema.

Prossimi appuntamenti il 13 e il 20 novembre, stesso posto, s
tessa ora, rispettivamente con Oliver Glowig, 2 stelle Michelin, e il vincitore di Masterchef 3 Federico Francesco Ferrero. I menù, ovviamente, per il momento rimangono top secret ma quel che è certo è che i bicchieri parleranno ancora “trentino”.

“Si tratta di una serie di appuntamenti molto importanti per la promozione dell’eccellenza enologica del Trentino – ha dichiarato Fabio Piccoli, Responsabile della Promozione del Consorzio Vini del Trentino – . Queste serate, infatti, da un lato ci consentono di far conoscere ad alcuni dei più affermati chef del nostro Paese i nostri grandi vini e dall’altro di dimostrare ad un pubblico autorevole la straordinaria abbinabilità di questi prodotti al meglio della gastronomia italiana “.

 

 

Per info:
Fabio Piccoli
Responsabile Ufficio Promozione
0461.984536

  • Commenti disabilitati

Avete mai pensato di visitare una cantina d’eccellenza che applica nuove metodologie produttive, per esempio in Sardegna? Oppure imparare i segreti della  pasticceria o del cioccolato guidati direttamente da un esperto Maître Chocolatier in Belgio? O ancora visitare la fiera Internorga di Amburgo dopo aver  conosciuto le realtà turistiche e produttive della Strada degli Asparagi della Bassa Sassonia? Oppure provare un’emozionante esperienza lavorativa, nella cucina di un prestigioso ristorante stellato a Torino?

logo_FSE_newIl Fondo sociale Europeo (FSE) mette a disposizione delle persone in età lavorativa, residenti in provincia di Trento, un budget atto a finanziare percorsi di formazione o corsi di specializzazioni al di fuori dei confini provinciali – sia in Italia che in Europa, attraverso uno strumento denominato  CARTE ILA – Individual Learning Account.

La Strada del vino e dei sapori del Trentino, in collaborazione con Confcommercio Trentino, organizza quindi per tutti i suoi associati un incontro durante il quale verranno illustrate le modalità per attivare questi percorsi di formazione.

L’appuntamento è fissato per Mercoledì 29 ottobre ad ore 18.00 presso Villa de Mersi (via della Villa n.6 – Trento), sede dell’associazione. Sarà presente la dott.ssa Baldoni della Confcommercio Trentino | Sportello Europa –  per presentarvi il progetto e le modalità di partecipazione.

Vi aspettiamo numerosi per scoprire come “realizzare” il proprio percorso!

 

Vi preghiamo di comunicare la vostra partecipazione entro e non oltre  venerdì 19 ottobre a Lorenza Campolongo (cell. 349-3206858 – lorenza@stradavinotrentino.com).

  • Commenti disabilitati

Un viaggio alla scoperta del Moscato Giallo “Castel Beseno”, tra degustazioni e animazioni, e una giornata nel centro storico di Ala, tra prodotti eno-gastronomici e attività dedicate ai bambini e non solo: dopo il successo del primo weekend prosegue il calendario di DiVin Ottobre, in programma in tutti i fine settimana di ottobre in varie località del Trentino.

Enoteca Autunno Divino 3 - web Alla scoperta del Trentino, guidati dal fascino dei suoi colori autunnali e dal gusto dei suoi tipici prodotti enogastronomici. Secondo weekend per DiVin Ottobre, ricco calendario di appuntamenti, organizzato dalla Strada del Vino e dei Sapori del Trentino con il Consorzio Vini del Trentino, in programma nei weekend del mese di ottobre tra comuni, cantine, aziende agricole, ristoranti e agriturismi del territorio.

Dalle passeggiate fra i vigneti e nei boschi ai laboratori per imparare a realizzare il sale aromatico alle erbe, dai momenti musicali alle visite guidate, in cantina o in museo, attraverso i centri storici più suggestivi della Provincia incorniciati dalla magia del foliage tipico della stagione, DiVin Ottobre rappresenta una grande opportunità per valorizzare sia il territorio sia i suoi prodotti e un volano al turismo enogastronomico di alta qualità.

Pensione_MariaTurismoRurale_piatto(2)In particolare, questo fine settimana è in programma la seconda tappa di “Saperi e Sapori di Montagna”, sabato 11 ottobre, ore 19.30 a Piscine di Sover presso la Pensione Maria Turismo Rurale, in cui la padrona di casa proporrà una cena vegetariana ricca di gusto e sapori con i prodotti dell’associazione “Terre erte” e insegnerà agli ospiti a preparare il “sale alle erbe aromatiche”.

Inoltre, spostandosi nel Comune di Besenello, partecipando ad Autunno Divino, sia sabato che domenica sarà possibile scoprire il mondo del Moscato Giallo “Castel Beseno”, prodotto nella sottozona della DOC “Trentino Superiore”, abbinato a sfiziose ricette. A disposizione durante tutto il weekend, inoltre, musica, animazione per grandi e piccini ed un’enoteca con una vasta ed invitante varietà di vini locali prodotti dalle aziende agricole di Besenello e delle Cantine sociali presenti sul territorio.

Giornata Touring 10 10 10 SMALLPercorrendo la Vallagarina verso sud, domenica 12 tappa obbligata nel centro storico barocco del Comune di Ala, Bandiera Arancione per il Touring Club Italiano, all’interno della suggestiva cornice di Palazzo Malfatti-Scherer, per “Una deliziosa Giornata Arancione nella città di Velluto“, in cui le aziende vitivinicole del territorio proporranno una degustazione guidata dei propri prodotti, mentre i bambini potranno assistere all’ammostatura dell’uva e alla frangitura delle olive con degustazione di Olio del Garda, ammirare i costumi settecenteschi  che sfileranno nei vari angoli della città o ancora partecipare ai “trucchi barocchi” e alla caccia al tesoro fotografica. Inoltre, nel corso di tutta la giornata si potranno visitare mostre e partecipare gratuitamente a visite e passeggiate nei dintorni (alla Chiesa San Pietro in Bosco e alla Fucina Cartiana), ma anche alla visita-concerto al Museo del Pianoforte Antico.

DiVin Ottobre è sostenuto da importanti realtà partner: La Trentina, Dorigoni, Comunità della Valle di Cembra e Casse Rurali Trentine.

Brochure completa scaricabile al link: bit.ly/PieghevoleDivinOttobre2014

 

 

Avete già sfogliato l’album fotografico del 1° weekend di DiVin Ottobre? Inviateci anche i vostri scatti!

 

 

 

 

 

 

 

 

Imparare a creare il proprio sale alle erbe, abbandonarsi ai vigneti d’autunno, degustare le specialità del territorio guidati dall’esperienza dei contadini e dalla poesia della musica. Una lunga serie di imperdibili iniziative, riunite sotto il cappello di “DiVin Ottobre”, in programma nei prossimi fine settimana in varie località del Trentino.

Alla scoperta del Trentino, guidati dal fascino dei suoi colori autunnali e dal gusto dei suoi tipici prodotti enogastronomici.
A partire dal 3 ottobre e per tutti i weekend del mese, è in programma DiVin Ottobre, ricco calendario di appuntamenti che si snodano tra cantine, aziende agricole, ristoranti e agriturismi del territorio, organizzati dalla Strada del Vino e dei Sapori del Trentino con il Consorzio Vini del Trentino.

Dalle passeggiate fra i vigneti e nei boschi ai laboratori per imparare a realizzare il sale aromatico alle erbe, dai momenti musicali alle visite guidate, in cantina o in museo, attraverso i centri storici più suggestivi della Provincia incorniciati dalla magia del foliage tipico della stagione – dichiara Francesco Antoniolli, Presidente della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino – DiVin Ottobre rappresenta una grande opportunità per valorizzare sia il nostro territorio sia i suoi prodotti e un volano al turismo enogastronomico di alta qualità“.

Il programma, weekend dopo weekend, è disponibile sul sito della Strada del vino e dei sapori del Trentino.
Di seguito il calendario della manifestazione:Immagine  DiVin Ottobre

Sfoglia la brochure:


L’iniziativa è resa possibile grazie al supporto di importanti realtà partner del calibro de La Trentina, Dorigoni, Comunità della Valle di Cembra e Casse Rurali Trentine.

  • Commenti disabilitati

Dopo tre giorni di degustazioni, incontri, laboratori gastronomici, contest, si chiude l’edizione 2014 di “Autunno Trentino”. Enrico Croatti conquista la giuria con la sua ricetta dal titolo “Ricordo di un Coniglio alla Paesana”, in grado di far incontrare l’alta cucina di montagna con la tradizione della sua terra di origine, Rimini.

Giù il sipario per “Autunno Trentino“, il festival enogastronomico del Consorzio Trento Iniziative organizzato con la Strada del Vino e dei Sapori del Trentino e il Consorzio Vini del Trentini, che ha saputo conquistare il pubblico con la sua formula tutta rinnovata e tesa alla valorizzazione dei prodotti di alta qualità della montagna.

Ricordo di un coniglio alla paesanaE questo è stato il tema anche di “Chef in Strada“, contest condotto dalla frizzante Francesca Negri che anche quest’anno ha visto una sfida “all’ultimo fornello” tra quattro interpreti di eccellenza della ristorazione regionale. Dopo l’incontro di sabato tra Federico Parolari e Vinicio Tenni, è seguito quello di domenica tra Stefano Ghetta ed Enrico Croatti. Ed è stato proprio quest’ultimo, riminese di nascita ma trentino di adozione, a conquistare l’ambìto titolo di “Chef in Strada” 2014.
A convincere la giuria, la sua ricetta “Ricordo di un Coniglio alla Paesana“, apprezzata soprattutto per la particolare tecnica utilizzata, in grado di coniugare sostanza, sapore e qualità. “Un concentrato di emozioni – ha dichiarato lo chef dopo la premiazione – anche perché, visto che non sono trentino, per me assume un valore ancora maggiore vincere qui. Sono felice perché il mio piatto è stato capito e premiato, perché è un piatto che viene dal cuore e perché è frutto di un lavoro di squadra, che gratifica anche i miei collaboratori“.
A premiarlo con una prestigiosa pentola in rame firmata Navarini, Elda Verones Direttrice dell’Apt Trento-Monte Bondone-Valle dei Laghi. Premio Navarini anche per gli altri tre partecipanti, che hanno ricevuto una grattugia creata su un modello antico dal Sindaco di Trento Alessandro Andreatta.

 

 

IMG_1869Promosso a pieni voti il Bistrot Felicetti che, con le sue cene stellate affidate nel corso delle tre serate a Leandro Luppi, Norbert Niederkofler e Alfio Ghezzi, ha registrato un tutto esaurito già prima dell’inizio della manifestazione, e per il Ristorante La Trentina, che ha visto un continuo viavai di visitatori rapiti dalle  pietanze 100% trentine per degustazioni veloci: dallo speck cotto con confetture alla ricotta affumicata con il miele, dal caprino bio al salmerino di lago, fino agli spätzle di verdure con Trentingrana e ai dolci della tradizione come strudel o torta sacher.

 

 

 

Anche l’enoteca Un Sorso di Trentino e il negozio di sapori Gusto Trentino hanno visto un afflusso continuo di pubblico che ha premiato a pieni voti le specialità proposte.

 

 

 

Seguitissimi, inoltre, i due laboratori in calendario: sabato l’Istituto Trentodoc, con “Dal Grappolo alla Bottiglia” ha illustrato come nasce questa straordinaria eccellenza del nostro territorio, grazie alla guida esperta di un sommelier, mentre domenica c’è stato spazio per la dolcezza, con un viaggio nel mondo del cioccolato, sotto la guida di Eliseo Bertini dell’Associazione Cuochi Trentini.

 

 

Sfoglia l’album di Autunno Trentino su Flickr: bit.ly/AlbumAutunnoTrentino 

  • Commenti disabilitati

Ad aprire ufficialmente la manifestazione, i “giganti” di Dolomiti Energia Trento con una sfida ai fornelli dal sapore interculturale 

Tutto pronto per una nuova edizione dell’ormai storica manifestazione che ogni anno celebra l’arrivo dell’autunno popolando Piazza Cesare Battisti a Trento con le proposte enogastronomiche della tradizione locale. Novità principali, il Bistrot Felicetti, che ogni sera proporrà un menù realizzato da un importante chef stellato, e il Ristorante La Trentina, con proposte gastronomiche 100% trentine.

Trento, 12 settembre 2014 – Non una semplice fiera dei sapori ma una vera e propria kermesse enogastronomica di alto livello pensata per valorizzare la qualità dei prodotti di montagna. Questa la nuova impronta di Autunno Trentino – manifestazione del Consorzio Trento Iniziative organizzata con la Strada del Vino e dei Sapori del Trentino e il Consorzio Vini del Trentino – che da venerdì 19 a domenica 21 settembre animerà Piazza Cesare Battisti a Trento.

Un’edizione rinnovata, quindi, che tra le novità vanta l’allestimento del Bistrot Felicetti, ristorante di alta gamma dove nel corso delle tre serate si alterneranno alcuni fra i più autorevoli chef stellati del Triveneto: si inizia infatti venerdì con Leandro Luppi del Ristorante Vecchia Malcesine, i cui piatti saranno accompagnati da una selezione di proposte firmate Cavit; si prosegue sabato con Norbert Niederkofler del Rstorante St. Hubertus (San Cassiano in Badia) con la collaborazione della Cantina Endrizzi e si conclude domenica con Alfio Ghezzi della Locanda Margon (Trento) e i vini della Cantina Ferrari-F.lli Lunelli.

Nei due momenti cena, in programma alle 19.00 e alle 21.00, gli ospiti avranno così la possibilità di degustare straordinari menù completi ad un prezzo decisamente accessibile (max 28 posti a turno; per info e prenotazioni 349-3209290).

Altra new entry è la presenza del Ristorante La Trentina che proporrà una serie di specialità 100% trentine per degustazioni veloci: dallo speck cotto con confetture alla ricotta affumicata con il miele, dal caprino bio al salmerino di lago, fino agli spätzle di verdure con Trentingrana e ai dolci della tradizione come strudel o Sachertorte.

Non poteva mancare un negozio di sapori trentini, Gusto Trentino, con degustazione finalizzata alla vendita, che riunirà il meglio delle produzioni regionali offrendo anche momenti di approfondimento finalizzati al dialogo e al confronto tra produttori e consumatori. La vicina enoteca Un Sorso di Trentino sarà invece luogo di incontro dove poter assaporare una selezione dei migliori etichette regionali (Teroldego, Marzemino, Nosiola, etc), il Trentodoc, le birre artigianali e gli sciroppi di frutta prodotti dai soci della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino.

Ad aprire ufficialmente la manifestazione, inoltre, “Cucinando con le Star”, una curiosa sfida ai fornelli “due contro due” tra i giocatori della Dolomiti Energia Trento. I campioni americani della squadra della città dovranno mettere da parte la palla a spicchi e armarsi di mestoli e pentole per realizzare i piatti tipici della cucina trentina, guidati dallo chef Diego Zottele dell’Agritur Rincher di Roncegno Terme e con la supervisione di Francesca Negri. A decretare il team vincente, gli altri sei compagni di squadra.

Tra gli eventi collaterali, sabato alle ore 11.00 è in programma l’incontro degustazione “Dal Grappolo alla Bottiglia” per raccontare ai più curiosi come nasce il Trentodoc grazie alla guida esperta di un sommelier; mentre domenica, allo stesso orario, il laboratorio “Dolcezze dal Territorio”, con la preziosa partecipazione di Eliseo Bertini dell’Associazione Cuochi Trentini che svelerà i segreti del cioccolato e alcuni inediti abbinamenti con i prodotti locali.

Alle ore 16.00, inoltre, sia il sabato che la domenica, Francesca Negri condurrà il format “Chef in Strada” per una sfida “all’ultimo fornello” che decreterà il vincitore dell’edizione 2014. Sabato 20 sarà il turno di Enrico Croatti del Ristorante DV di Madonna di Campiglio e Vinicio Tenni del Ristorante Gallo Cedrone di Madonna di Campiglio; mentre domenica 21 toccherà a Federico Parolari dell’Osteria A Le Due Spade di Trento e Stefano Ghetta del Ristorante L’Chimpl di Vigo di Fassa.

Nel corso delle due manche una giuria d’eccezione composta da giornalisti e opinion leader stabilirà il punteggio in base alle abilità culinarie e all’estro creativo. Il vincitore riceverà un omaggio dall’APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi.

“Attendiamo con ansia – ha dichiarato Giorgio De Grandi, Presidente di Trento Iniziative – di vedere come il pubblico risponderà a questa nuova versione della manifestazione incentrata su una proposta gastronomica di alto livello che valorizza la qualità dei prodotti di montagna e ci auguriamo di replicare e superare le presenze raggiunte lo scorso anno, quando abbiamo toccato 30 mila visitatori”.

“Non è da tutti i giorni – ha proseguito Francesco Antoniolli, Presidente della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino- avere la possibilità di degustare piatti preparati da chef del calibro di Leandro Luppi, Norbert Niederkofler e Alfio Ghezzi, abbinati alle eccellenze vitivinicole del territorio. Credo che il coinvolgimento di questi grandi nomi della cucina italiana sia davvero un grandissimo valore aggiunto per la kermesse, unitamente alle altre iniziative in programma”.

“L’edizione di quest’anno di Autunno Trentino, grazie alla nuova forte collaborazione tra Strada del Vino e Consorzio Vini del Trentino – ha aggiunto Fabio Piccoli, responsabile promozione Consorzio Vini del Trentino – vede un’ulteriore importante valorizzazione dei vini trentini testimoni di una terra dalla storica vocazione enologica. L’appuntamento rappresenta per noi un evento chiave per la promozione delle denominazioni trentine in provincia, convinti dell’importanza di far conoscere meglio i nostri vini ai locali e ai numerosi turisti presenti nella nostra terra”.

“Ringrazio gli organizzatori di Autunno Trentino per averci voluto invitare al momento di inaugurazione di questa rassegna – ha detto Luigi Longhi, presidente di Aquila Basket Trento -. Il fatto che ci abbiano anche voluto come protagonisti di una sfida, ancorché culinaria invece che sportiva, non farà altro che confermare che la nostra è una società del territorio e della comunità, che vuole vivere lo sport in modo moderno, andando oltre il semplice aspetto agonistico e stando in comunità con la gente”.

Nel corso della manifestazione, che prevede anche alcune dirette su Radio Dolomiti, sarà inoltre possibile visitare la 57° Mostra Micologica città di Trento curata dal Gruppo micologico “G.Bresadola” che metterà a disposizione esperti per consigli e consulenze. Orari e dettagli su www.autunnotrentino.it.

GLI CHEF STELLATI DI AUTUNNO TRENTINO

LeandroLUPPILEANDRO LUPPI
VENERDÌ 19 SETTEMBRE, h. 19.00 e h. 21.00

Ancor oggi stupisce non poco come Leandro Luppi (altoatesino di origine) abbia saputo fare proprie ed interpretare le materie prime del territorio lacustre, Mantenendo però fede al suo personale approccio creativo. Leandro infatti non gioca con le sfumature dei sapori, ma va deciso per la sua strada, senza mediazioni. Una cosa che può sembrare insolita per chi non lo conosce, ma che invece è perfettamente in linea con il carattere dello Chef-Patron della Vecchia Malcesine: eclettico, vulcanico, istrionico ma mai improvvisatore.
È un’impronta molto personale la sua, che dal 2004 ad oggi gli ha portato la stella  Michelin.

 

 

SizilienNORBERT NIEDERKOFLER
SABATO 20 SETTEMBRE, h. 19.00 e h. 21.00

Nato nel 1961 a Luttago, Alto Adige, ha raggiunto in pochissimo tempo la cerchia ristretta dei migliori chef al mondo. Per 3 anni lavorò per Alfons Schunbeck, a Sylt per Jörg Müller, a Monaco di Baviera da Exkart Witzigmann presso il Ristorante Aubergine e da Nadia Santini al Ristorante Il Pescatore. Dopo aver lavorato a New York con David Bouley, nel 1993 fece finalmente ritorno in Alto Adige come chef nello Sporthotel Teresa e al Castel Colz a La Villa.
Dal 1994 lavora nell’Hotel&Spa Rosa Alpina dove nel 1996 ha inaugurato il Ristorante St. Hubertus che gli ha permesso di conseguire una prima Stella Michelin nel 2000 e una seconda nel 2007, oltre a numerosi altri prestigiosi riconoscimenti. Una cucina semplice, chiara e pulita, che trae ispirazione anche dai suoi viaggi. Dal 2012 utilizza solo prodotti di montagna grazie ad una forte collaborazione con contadini, produttori e il centro di ricerca della Provincia di Bolzano.

 

AlfioGHEZZIALFIO GHEZZI
DOMENICA 21 SETTEMBRE, h. 19.00 e h. 21.00

Trentino di Tione, classe 1970, nell’aprile 2010 Alfio Ghezzi è approdato ai fornelli della Locanda Margon, il ristorante delle Cantine Fe rrari, forte di un curriculum di tutto rispetto.  Diploma di cuoco e di tecnico delle attività alberghiere, due anni di università con nove esami superati nel corso di laurea in lettere moderne, Alfio Ghezzi è stato commis di cucina e chef di partita in prestigiosi alberghi di rinomate località italiane.
Dopo alcuni anni dedicati all’insegnamento, il ritorno all’originale vocazione di chef e l’opportunità di apprendere l’arte da due grandi maestri quali Gualtiero Marchesi e Andrea Berton. Con il primo lavora all’Hostaria dell’Orso a Roma e al Casinò Les Princes di Cannes, del secondo è invece sous-chef da Trussardi alla Scala a Milano. “Esperienze fondamentali per la mia formazione. Se grazie a Marchesi ho appreso uno stile di cucina semplice basato sul rigore formale, sull’essenzialità e sull’equilibrio, Berton mi ha dato una visione complessiva del ristorante e insegnato l’importanza della precisione. Due maestri in tutto e per tutto: per me saranno sempre due modelli”.
Alfio Ghezzi ha accolto con entusiasmo la proposta della famiglia Lunelli di guidare la Locanda Margon  e ne ha fatto un luogo di sperimentazione per innovativi abbinamenti con bollicine a tutto pasto. L’esperienza e la passione dello chef hanno in brevissimo tempo portato a grandi soddisfazioni: nel novembre 2011 la Locanda Margon ha conquistato la stella Michelin e, secondo la “guida delle guide”, che riprende i risultati delle maggiori guide del settore, risulta il primo ristorante del Trentino e fra i migliori cento in Italia. Nel 2012 lo chef Alfio Ghezzi ha rappresentato l’Italia al prestigioso Premio internazionale Bocuse d’Or.

 

PROGRAMMA COMPLETO “AUTUNNO TRENTINO”

VENERDÌ 19 SETTEMBRE

 

Cucinando con le Star
Ore 16.30
I campioni di Dolomiti Energia Basket Trento si sfidano ai fornelli cucinando ricette trentine aiutati da un “coach” d’eccezione:chef Diego Zottele dell’Agritur Rincher di Roncegno TermeInaugurazione di Autunno Trentino 2014Ore 17.30Aperitivo a base di Trentodoc in compagnia dei campioni di Dolomiti Energia Basket TrentoBistrot “Felicetti”Bistrot Felicetti
Ore 19.00 e ore 21.00Il menù di Leandro Luppi del Ristorante Vecchia Malcesine di Malcesine (VR) in abbinamento ai vini di Cavit di Trento.

 

“Il tonno” del Garda con misticanza, mimosa d’uovo e cipolla rossa marinata
in abbinamento a Trentodoc Altemasi Rosè – Cavit

Spaghetti Matt Monograno Felicetti alla Carbonara di Lago
in abbinamento a Maso Toresella Cuvée IGT Dolomiti 2011
I Masi Trentini – Cavit

Lavarello al Tartufo Nero della Valle dei Laghi, maionese di patate, porcini e caviale di Trota Oro
 in abbinamento a Trentino Doc Pinot Nero 2012 Bottega Vinai – Cavit

Minestrone di Mele e Zenzero
in abbinamento a Trentino Doc Superiore Vendemmia Tardiva 2011
Rupe Rè – Cavit

 

Pane dell’Associazione Panificatori della Provincia di Trento, Acqua Levico, Brao Caffè, Casa del Caffè
Per info e prenotazioni:
cell. 349-3209290

 

 

SABATO 20 SETTEMBRE

 

Incontro degustazione “Dal Grappolo alla Bottiglia”
Ore 11.00
Guidati da un sommelier avrete la possibilità di scoprire come nasce il Trentodoc, lo spumante metodo classico trentinoContest “Chef in Strada”
Ore 16.30
Gli chef dovranno dimostrare la propria abilità ai fornelli ma anche sfoderare tutto il loro estro creativo nella realizzazione di una proposta culinaria.Si sfidano in gara:
Enrico Croatti, Ristorante DV di Madonna di Campiglio
Vinicio Tenni, Ristorante Gallo Cedrone di Madonna di CampiglioBistrot Felicetti
Ore 19.00 e ore 21.00

Il menù di Norbert Niederkofler del Ristorante St. Hubertus di San Cassiano in Badia (BZ) in abbinamento ai vini di Endrizzi di San Michele a/A

 

Benvenuto con Trentodoc Brut Riserva Pian di Castello 2009 – Endrizzi

C’era una Volta una Trota

in abbinamento a Riesling Renano 2013 – Endrizzi

Fusilli di Farro Regiokorn Monograno Felicetti alla Carbonara Tirolese

in abbinamento a Pinot Nero Pian di Castello 2011 – Endrizzi

Costicina di Bue brasata, Purè di Ortiche, Salsa al Vino Rosso

in abbinamento a Masetto Nero 2011 – Endrizzi

Yogurt, Mais, Erba di Grano

in abbinamento a Masetto Dulcis 2010 – Endrizzi

 

Pane dell’Associazione Panificatori della Provincia di Trento, Acqua Levico, Brao Caffè, Casa del Caffè

 

Per info e prenotazioni:
cell. 349-3209290

 

DOMENICA 21 SETTEMBRE

 

Laboratorio “Dolcezze del Territorio”
Ore 11.00
Guidati dallo chef Eliseo Bertini dell’Associazione Cuochi Trentini, avrete la possibilità di imparare sfiziose ricette a base di cioccolato e prodotti enogastronomici localiContest “Chef in Strada”
Ore 16.30
Gli chef dovranno dimostrare la propria abilità ai fornelli ma anche sfoderare tutto il loro estro nella realizzazione di una proposta culinaria.Si sfidano in gara:
Federico Parolari, Osteria a Le Due Spade
Stefano Ghetta, Ristorante L’Chimpl di Vigo di FassaPremiazione contest “Chef in Strada”
Ore 19.00
Lo chef che otterrà il punteggio più alto nelle 2 competizioni di sabato e domenica, verrà premiato con un omaggio dell’APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, quale vincitore di Chef in Strada 2014.

Bistrot “Felicetti”
Ore 19.00 e ore 21.00

Il menù di Alfio Ghezzi della Locanda Margon di Trento in abbinamento ai vini di Cantine Ferrari – F.lli Lunelli di Trento

Fusillone Matt Monograno Felicetti: soffiato, formaggio fresco di capra

Uovo Morbido: roesti di patate allo speck, porcini e amaranto al prezzemolo in abbinamento a Perlè Trentodoc 2007 – Ferrari

Insolito Trentino: Spaghettone Monograno Felicetti, Trentingrana,

olio extravergine d’oliva DOP Garda Trentino Uliva e Ferrari Perlè

in abbinamento a Perlè Trentodoc 2007 – Ferrari

Stinco di Vitello: sedano rapa, rapanelli e crescione di torrente

in abbinamento a Perlè Rosè Trentodoc 2008 – Ferrari

Mela al Ferrari demi-sec: salsa allo strudel e gelato fior di latte

in abbinamento a Maximum Demi-Sec Trentodoc – Ferrari

Caffè: torta sbrisolona e cioccolatino alla Grappa Segnana Solera

in abbinamento a Segnana Grappa Solera

 

Pane dell’Associazione Panificatori della Provincia di Trento, Acqua Surgiva, Brao Caffè, Casa del Caffè

 

Per info e prenotazioni:
cell. 349-3209290

  • Commenti disabilitati

Newsletter

LA TUA EMAIL:



Argomenti

#trentinoskisunrise (1)
Accademia d'Impresa (6)
Adotta una mucca (9)
Albe in malga (6)
allestimenti (6)
alpeggio (13)
Anteprime (28)
anticipazioni (63)
anticpiazioni (4)
Armonie Golose (2)
Associazione Vignaioli del Trentino (2)
Autunno (51)
autunno trentino (34)
Autunno Trentino 2009 (7)
aziende (78)
Birre artigianali (12)
Bottiglie Aperte (1)
Calici di stelle (1)
cantine (113)
cantine aperte (5)
Casolara (1)
Castello del Buonconsiglio (2)
Chef in Strada (17)
Cinema Divino (6)
comune di trento (7)
concorsi (22)
conferenze e congressi (9)
corsi di cucina (14)
corsi vino (4)
cultura del bere (18)
cultura ed enogastronomia (111)
degustazioni (165)
DOC 2012 (50)
DOC 2012 (26)
DOC 2013 (12)
DOC 2014 (6)
Ecoristorazione (8)
enoturismo (16)
erbe officinali (8)
eventi (215)
Expo Riva Hotel (10)
Festival dell'Economia (1)
fiere (17)
Film (15)
formaggi (26)
Formazione (17)
Gambero Rosso (1)
Gemme di Gusto (12)
Girovagando in Trentino (1)
grappe e distillati (11)
Guide (7)
inaugurazioni (9)
innovazione (13)
interviste (13)
Km zero (12)
Lagorai (12)
malghe (22)
marchio qualità (5)
MART (13)
media (21)
menù (45)
miele (5)
Montagna di latte (5)
Mostra Vini Trentino (7)
MUSE (2)
Natale (16)
Natura Mente Vino (2)
novità (19)
Olio (2)
Olio Trentino DOP (12)
Ortinparco (1)
Palazzo Roccabruna (20)
piccoli frutti (7)
premi e riconoscimenti (17)
Premio Da Canal (1)
Premio Luciano Da Canal (1)
Presidio Slow Food (5)
primavera (3)
prodotti (88)
prodotti km 0 (37)
product placement (3)
produzioni biologiche e biodinamiche (7)
Progetti (13)
PROGETTO CIBO LA FORMA DEL GUSTO (12)
proposte gastronomiche (75)
proposte vacanza (10)
Prova del cuoco (1)
punti vendita (7)
Ricerche di mercato e tendenze (13)
ricette (7)
riconoscimenti (7)
ristoranti (37)
Senza categoria (151)
Serate enogastronomiche (83)
show cooking (9)
Sky Wine (1)
Slow Food (8)
Slow Food Trentino (8)
soci (116)
social media marketing (2)
social network (2)
solidarietà (4)
sostenibilità (9)
Speedtasting (1)
sport ed enogastronomia (6)
spumante Trento Doc (71)
Strada del Vino e dei Sapori del Trentino (22)
Strada del Vino e dei Sapori Trento e Valsugana (87)
Strade del Vino e dei Sapori del Trentino (56)
teatro (3)
Teroldego Rotaliano (4)
territorio (71)
tour virtuale (24)
trekking con l'autore (6)
trekking urbano (13)
Trentino (12)
Trento Film Festival (5)
TRENTODOC (42)
turismo (3)
turismo del vino (11)
Turismo enogastronomico (37)
Valle dei Mocheni (7)
Valle del Chiese (5)
Valsugana (54)
video (9)
Vigolana (3)
Vinitaly (10)
vino & arte (12)
visite in cantina (11)
week-end del gusto (6)
Wine Blog (4)

WP-Cumulus by Roy Tanck requires Flash Player 9 or better.

> ARCHIVIO COMPLETO DEI POST


Media Partner





Google+