Brindisi Trentodoc_Archivio Strada Vino TrentinoRitornano gli amatissimi appuntamenti della kermesse organizzata dalla Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, dedicata ad esaltare le eccellenze enogastronomiche del territorio all’interno di location esclusive che per l’occasione si trasformano in suggestivi cinema all’aperto con la proiezione di pellicole a tema vino.

Giovedì 2 luglio, presso la Cantina Sociale di Trento, con una serata di omaggio al Trentodoc, prende ufficialmente il via DOC-Denominazione di Origine Cinematografica, l’originale iniziativa promossa nei giovedì del mese di luglio dalla Strada del Vino e dei Sapori del Trentino con il supporto dei propri soci produttori.

Cantina Sociale di Trento2L’idea è quella di aprire le cantine più suggestive del territorio ai food&wine lovers, per una serata dedicata di volta in volta ad uno dei vini “testimonial” del Trentino con  visite guidate seguite da degustazioni di prodotti tipici per poi dedicarsi alla visione di una pellicola cinematografica “a tema vino”.

E così, le aziende agricole ospitanti si trasformano in cinema outdoor in cui rilassarsi sorseggiando un calice di vino con luna e stelle a fare da sfondo. Nel corso del primo incontro di giovedì 2 luglio, dove verrà trasmesso il film “Barolo Boys”, si potranno degustare Trentodoc e altri vini della Cantina Sociale di Trento, Trentodoc di Concilio, Trentodoc di Abate Nero Spumanti, grappa di Chardonnay della Distilleria Marzadro, salumi della Salumeria Belli, pane a lievitazione naturale del Panificio Moderno, prodotti ittici di ASTRO-Associazione Troticoltori Trentini, formaggi dell’Azienda Agricola Le Mandre e tante altre specialità.

BaroloBoys_ita_coverI posti disponibili, per ogni appuntamento, sono 150 per cui si consiglia vivamente la prenotazione, contattando il numero 0461-921863 o scrivendo a info@stradavinotrentino.com.
La quota di partecipazione è 18 euro, comprensivi di visita guidata alla cantina, 8 degustazioni enogastronomiche,  il calice in vetro omaggio e visione del film.

 

Per info: bit.ly/DOC_2015
Cinemaincantina.it
#DOCcinema

 

 

LocandaDelle3Chiavi_Annarita_SergioNell’ambito della proposta ristorazione di Eataly ad Expo, in cui si cercherà di raccontare l’incredibile biodiversità italiana e le tantissime cucine regionali del Paese, spazio anche al Trentino, rappresentato eccellentemente dalla Locanda delle Tre Chiavi. Scopriamo con il titolare Sergio Valentini tutti i dettagli della partecipazione.

Expo è ormai partito da qualche giorno e sono già migliaia i pasti serviti all’interno dell’area a cura di Eataly, il grande progetto di valorizzazione del Made in Italy agroalimentare nato dal genio di Oscar Farinetti. Voi fate parte degli 84 ristoranti da lui scelti per rappresentare il meglio delle proposte regionali italiane. A quando il vostro turno?

Saremo tra i 14 protagonisti del mese di luglio. Ci aspetta una grande sfida: preparare circa 1.000 piatti al giorno per 30 giorni…a voi il conto finale! Sarà una grande occasione per far conoscere il nostro territorio e la nostra cucina, probabilmente meno conosciuta di altre più note al mondo, ad una quantità infinita di visitatori, provenienti da ogni parte del Pianeta. E siamo sicuri che molti di loro si innamoreranno dei piatti della nostra tradizione.

Già perché è questo l’obiettivo del progetto: far conoscere le molteplici tradizioni gastronomiche che da Nord a Sud caratterizzando inconfondibilmente il nostro Paese. Voi, in particolare, che cosa avete scelto di proporre agli oltre 20 milioni di visitatori attesi per l’Esposizione Universale?

In primis i nostri tradizionalissimi canederli, come non proporli! Ma anche lo sformatino di Casolét, il caratteristico formaggio della Val di Sole inserito tra i presìdi Slow Food, la carne salada, eccellenza dell’Alto Garda,  in accoppiata ai fasoi e, ovviamente, lo strudel di mele. Un menù, insomma, che ripercorre il meglio della nostra cucina e che siamo certi saprà conquistare tutti i palati del mondo.

Sicuramente un lavoro intenso. Quante persone saranno di fatto attive presso la postazione  a vostra disposizione?

Abbiamo previsto uno staff di 6 persone e, considerando che l’Expo è aperto dalle 10.00 alle 23.00, sarà sicuramente un bel lavoro. Tra l’altro, non per questo fermeremo la storica cucina di Isera. Mentre io e parte del mio “team” saremo a Milano, infatti, il nostro ristorante resterà comunque aperto grazie all’impegno, disponibilità e professionalità degli altri nostri collaboratori.

1919626_778319792207636_4598111917555598404_nE perché Farinetti ha scelto proprio la Locanda delle Tre Chiavi?

Da sempre promuoviamo e custodiamo la ristorazione di tradizione e di territorio: per questo da 15 anni – su 18 totali di attività – ci fregiamo di far parte del circuito “Osterie d’Italia Slow Food”. Avendo tutti i requisiti richiesti per la partecipazione, ci siamo subito candidati in quanto ci sembrava una grandissima possibilità di visibilità, per noi, per il nostro territorio e per i suoi prodotti. Così siamo stati inseriti nel progetto. Opportunità che non è stata evidentemente valutata da altri colleghi.

In che senso?

La postazione del Trentino Alto Adige è in condivisione con il Friuli Venezia Giulia (consideri che le 14 totali devono rappresentare 20 regioni, per cui alcuni territori sono, come nel nostro caso, accorpati ad altri) ma, sui 6 mesi di Esposizione, solo a luglio sarà protagonista la cucina trentina. Agosto sarà occupato dalla Forst, in rappresentanza dell’Alto Adige e gli altri mesi da ristoratori del Friuli. Probabilmente l’impegno non indifferente – basti pensare alla gestione logistica – ha fatto sì che non siano state avanzate altre richieste da coloro che avrebbero avuto i requisiti per farlo. Peccato! Tuttavia, “Se la montagna non viene a Maometto, Maometto va alla montagna“, per cui speriamo che i visitatori che proveranno i nostri piatti verranno poi a scoprire in Trentino le altre eccellenze del nostro territorio.

Quando una proposta enogastronomica di assoluta eccellenza incontra le suggestive note di violini e violoncelli tra le mura di un affascinante castello nasce “Castelli diVini”, la nuova proposta estiva della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino.

20150615-strada-castelli-divini---image-504x504Dame e cavalieri per una sera grazie agli aperitivi della rassegna Castelli diVini, iniziativa della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino in programma nei primi venerdì del mese di luglio, agosto e settembre in tre suggestivi manieri della provincia.

Il programma prevede infatti il primo incontro venerdì 3 luglio presso Castel Pietra a Calliano, seguito da venerdì 7 agosto presso il Castello di Arco e venerdì 4 settembre presso il Castello di Pergine.

Ad ogni appuntamento, a partire dalle ore 18 e fino alle 21, si potrà respirare dunque un’atmosfera di altri tempi, protetti da antiche mura custodi di secoli di storia e degustando una proposta gastronomica di assoluta eccellenza, studiata per i palati più raffinati ed esigenti grazie al coinvolgimento dei produttori  enogastronomici della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino.

A rendere ancora più magica ed indimenticabile ogni serata, inoltre, la performance musicale del Nuovo Ensemble di Trento guidato dal Maestro Lorenzo Bertoldi che, attraverso le suggestive note di violini e violoncelli, proporrà un omaggio ai grandi artisti del passato.

Gli appuntamenti, proposti ad un costo di 15 euro, si svolgeranno all’aperto e, con soluzioni alternative ma altrettanto suggestive, avranno luogo anche in caso di maltempo. Le serate sono rivolte ad un minimo di 30 partecipanti ed è vivamente consigliata la prenotazione contattando il numero 0461 921863 o scrivendo a info@stradavinotrentino.com.

Questa collaborazione con la Rete dei Castelli del Trentino offre l’occasione di vivere un aperitivo diverso dal solito all’interno di un contesto assolutamente esclusivo e raffinato come quello di un castello – ha dichiarato Francesco Antoniolli, Presidente della Strada del Vino e dei Sapori del Trentinoe contemporaneamente rappresenta una bellissima opportunità per i nostri produttori per raccontare le proprie eccellenze in una cornice particolarmente suggestiva, che contribuisce ad accrescerne ulteriormente il valore.”

 

Per maggiori info: bit.ly/CastelliDiVini 

 

#castellidivini

In concomitanza con lo svolgersi di Expo a Milano, la Strada del Vino Valpolicella e la Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, in collaborazione con l’Istituto Trento Doc, fanno rete per proporre ai turisti del Belpaese e di tutto il mondo tre suggestivi itinerari enogastronomici che si snodano tra i paesaggi più belli dell’Italia nord-orientale.

 

strada_dei_vini_ITADalla pianura del veronese alle colline vitate della Valpolicella, dalle fresche acque del lago di Garda fino ad arrivare ai piedi delle Dolomiti: incantevoli percorsi in cui cambiano i panorami, ma non l’alta qualità dell’offerta che punta a presentare e valorizzare le eccellenze del territorio con una particolare attenzione al mondo del vino e delle bollicine di montagna. Questa la filosofia alla base delle proposte di viaggio, da tre, quattro o cinque giorni, studiate dalla Strada del Vino Valpolicella e dalla Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, in collaborazione con l’Istituto Trento Doc, anche per intercettare l’importante flusso turistico di Expo 2015.

Del resto, come ha mostrato una recente indagine Wine Monitor Nomisma sulle potenzialità dell’enoturismo, il 20% degli italiani ritiene fondamentale fare vacanze in un territorio ricco di vini di qualità e il 44% attribuisce ai vigneti un ruolo cruciale nel dare distintività al paesaggio. Non solo. Il 9% dei turisti stranieri dichiara che la scelta del territorio italiano è collegata ad una prevalente motivazione enogastronomica.

Cibo e vino rappresentano quindi una variabile molto importante – tanto che sono sempre più i turisti interessati a trascorrere un breve periodo di vacanza all’interno di aziende vinicole – insieme alla bellezza del paesaggio/natura e alla ricchezza di monumenti/arte nella scelta delle destinazioni per i turisti. Preziose indicazioni alle quali rispondono questi pacchetti viaggio tra Veneto e Trentino che partono dal veronese proprio in quanto ultima zona di pernottamento per i visitatori dell’Esposizione Universale di Milano.

Nella versione da tre giorni, si parte dalle colline orientali della Valpolicella con una visita al Museo del Vino, attraversando la storia e la cultura enologica, ricchezza del territorio, per poi approdare in una magnifica esperienza sensoriale tra degustazioni di Amarone, Recioto e olio extravergine di oliva. Si attraversa poi la denominazione per approdare nella zona Classica e nel percorso si possono ammirare le meravigliose ville storiche, le grotte preistoriche, le pievi, per poi mangiare presso tipiche osterie e rinomati ristoranti. Da qui si passa alle distese vitate della Vallagarina, terra di rossi e di spumanti metodo classico, per scoprire in particolare l’innovazione dei vini biologici e biodinamici. Immancabile una visita nella città del Concilio, tra storia e architettura, e in una cantina in collina dedicata alla produzione di Trentodoc spumante metodo classico e perla dell’eccellenza enologica trentina, per poi arrivare in Piana Rotaliana, alle porte delle Dolomiti, dove sarà possibile conoscere da vicino uno dei suoi prodotti più caratteristici, il Teroldego Rotaliano, e scoprire gli usi e costumi della gente trentina di un tempo, presso il museo di San Michele all’Adige.

IMG_7875Nei pacchetti da 4 e 5 giorni, il percorso si arricchisce ulteriormente, con una tappa anche nel centro di Verona dove si toccheranno i punti di maggiore interesse storico-artistico-culturale della città, che porteranno il turista dalla meravigliosa Arena alla scoperta del travagliato amore tra Romeo e Giulietta. Riportandosi in Valpolicella sono previste visite e degustazioni presso cantine storiche e aziende agricole, dove la passione e amore per la propria terra e per il vino, creano quel connubio indissolubile, specchio di quei prodotti che oggi nel mondo sono una delle migliori eccellenze italiane: Valpolicella, Valpolicella Ripasso, Amarone e Recioto.

Previste maggiori attività anche in Trentino: se nella versione da 4 giorni verrà proposto un “tuffo” esclusivo nel variegato mondo delle bollicine di montagna con il Trentodoc, alla scoperta delle peculiarità che caratterizzano la produzione di questo spumante metodo classico – prima Doc al mondo riservata a un metodo classico dopo lo champagne – nei diversi territori in cui nasce e diventa eccellenza; quella da 5 giorni allarga il punto di vista coinvolgendo tutti i 5 vini “testimonial”: oltre al Trentodoc, infatti, ci sarà spazio per conoscere Teroldego Rotaliano, Nosiola e Vino Santo , Marzemino, e il Müller Thurgau. In entrambi i casi, gli ospiti potranno ammirare le meraviglie della Piana Rotaliana e della Vallagarina, ma anche la magia del lago di Garda – dove potranno scoprire le eccellenze frutto del particolare clima della zona, tra cui l’olio extravergine di oliva DOP Garda Trentino – la città di Trento e il suo Palazzo Roccabruna, enoteca provinciale del Trentino, che li attenderà per una degustazione unica, e infine la Valle di Cembra, per ammirare gli arditi terrazzamenti vitati tipici della zona.

SanMichele_webCredo che questi pacchetti turistici – ha dichiarato Francesco Antoniolli, Presidente della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino – costituiscano un’ottima opportunità per far conoscere ai viaggiatori di tutto il mondo le nostre bellezze, naturali e storico-artistiche, e le nostre eccellenze, che sono certo troveranno in questo modo tanti nuovi estimatori. È importante non farsi sfuggire questa opportunità ed essere pronti ad intercettare l’enorme flusso di visitatori, italiani e stranieri, che si avvicineranno ai nostri territori in occasione di Expo anche perché molti di loro soggiorneranno proprio a Verona, città dalla quale partono appunto i nostri itinerari“.

“La collaborazione con la Strada del Vino e dei Sapori del Trentino – ha affermato Miriam Magnani, Presidente della Strada del Vino Valpolicella – è un proficuo esempio di come l’unione possa fare la forza. Le eccellenze venete e trentine non devono sentirsi in competizione ma lavorare insieme per trasmettere la qualità del ‘prodotto Italia’ e la grande tradizione enogastronomica del nostro Paese. Fare rete in occasione di Expo, mettendo sul piatto i nostri punti di forza per costruire un’offerta davvero accattivante rientra proprio in una logica vincente che porterà vantaggi certamente ad entrambi: i turisti in visita non percepiranno la presenza di confini regionali ma un unico grande territorio promotore di prodotti Italiani di grande qualità “.

I dettagli dei due pacchetti sono disponibili su:
 www.expoveneto.it | www.expo2015.tn.it |  www.trentodoc.com |www.stradadelvinovalpolicella.it | www.stradavinotrentino.com

Presentati ieri a Villa de Mersi il calendario e le location dei nuovi appuntamenti di DOC – Denominazione di Origine Cinematografica. Nel corso delle cinque serate, in programma nei giovedì di mese di luglio, la Strada del Vino e dei Sapori del Trentino proporrà un viaggio attraverso i propri territori di riferimento – Trento, Piana Rotaliana, Vallagarina, Valle dei Laghi e Val di Cembra – per celebrare i rispettivi vini testimonial: Trentodoc, Teroldego Rotaliano, Marzemino, Nosiola-Vino Santo e Müller Thurgau. Al termine delle visite in cantina e delle degustazioni, come “da copione”, la visione di una pellicola cinematografica a tema vino .

 

20150529-strada-doc---facebook-newsfeed-1200x630Trento, 12 giugno 2015 – Il primo appuntamento è fissato per giovedì 2 luglio alla Cantina Sociale di Trento con una serata di omaggio al Trentodoc e la proiezione del film su una vicenda che insegna un percorso di vera valorizzazione del vino italiano “Barolo Boys. Storia di una rivoluzione”. Si prosegue giovedì 9 luglio alle Cantine Mezzacorona – Rotari, dove il Teroldego Rotaliano sarà assoluto protagonista, con una tripletta di cortometraggi dedicati alle eccellenze enologiche del Sud: “Zio Ninuccio”, “Sicilia. Un mare di vino” e “Isole del vento di vino”. Giovedì 16 luglio sarà invece la volta della Vallagarina, con una serata in onore del Marzemino alla Cantina Mori Colli Zugna, dove verrà ci sarà la visione del film “Il re del mosto”. Giovedì 23 luglio spazio invece a Nosiola e Vino Santo presso l’Agraria di Riva del Garda dove verrà trasmesso “Red Obsession” e, per finire, il viaggio terminerà giovedì 30 luglio all’Azienda Agricola Pojer e Sandri di Faedo per una serata dedicata al Müller Thurgau e ai terrazzamenti vitati della Valle di Cembra, come testimoniato anche dal film “Contadini di Montagna” seguito dai cortometraggi del concorso “Reason Wine: idee per bere con gusto!”.

Ad annunciare il calendario ufficiale, Francesco Antoniolli, Presidente della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, capofila dell’iniziativa, accompagnato – in occasione della serata inaugurale – da produttrici, ristoratrici e comunicatrici dell’Associazione “Le Donne del Vino” Trentino Alto Adige e associate alla Strada, coinvolte per omaggiare l’importante componente femminile dell’universo enogastronomico trentino.

Il pubblico, accorso numeroso presso il suggestivo giardino di Villa de Mersi di proprietà del Comune di Trento, nonché sede istituzionale della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, ha potuto dunque degustare le tante eccellenze food&wine proposte ed apprezzare la pellicola “Senza trucco. Le donne del vino” in cui quattro produttrici di vino raccontano la propria vita divisa tra il ruolo di madri, di contadine e di imprenditrici.

Siamo certi – ha dichiarato Francesco Antoniolli, Presidente della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino – che la nuova formula adottata, orientata a valorizzare i cinque vini testimonial del Trentino in un viaggio all’interno dei loro territori di riferimento, sarà fortemente apprezzata dal pubblico. Vi aspettiamo il 2 luglio alla Cantina Sociale di Trento per il primo appuntamento dedicato alle bollicine di montagna Trentodoc“.

L’evento è stato inoltre occasione per annunciare un’altra iniziativa della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, che si svolgerà nei primi venerdì del mese di luglio, di agosto e di settembre. Si tratta di Castelli DiVini, aperitivi al tramonto tra le mura del castello, in programma il 3 luglio a Castel Pietra (Calliano), il 7 agosto al Castello di Arco e il 4 settembre al Castello di Pergine.

Per maggiori info sulla manifestazione: http://bit.ly/DOC_2015

Sfoglia l’album fotografico della serata: bit.ly/albumDOCanteprima 

Guarda la sigla di DOC 2015:

Cinemaincantina.it

#DOCcinema

ANTEPRIMA DOC - copertinaRitornano gli amatissimi appuntamenti della kermesse organizzata dalla Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, dedicata ad esaltare le eccellenze enogastronomiche del territorio all’interno delle cantine dei propri associati che, per l’occasione, si trasformano in suggestivi cinema all’aperto. Focus 2015 sui 5 vini testimonial del Trentino. Anteprima ufficiale l’11 giugno a Villa de Mersi con l’Associazione “Le Donne del Vino” Trentino Alto Adige.

Gradito dettaglio rosa per la partecipazione alla presentazione ufficiale del calendario 2015 di DOC – Denominazione di Origine Cinematografica, in programma per giovedì 11 giugno alle ore 20.00 presso il meraviglioso giardino di Villa De Mersi a Villazzano.

La particolare richiesta della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, capofila dell’iniziativa, è un piccolo tributo per celebrare una serata di omaggio all’universo femminile: le degustazioni wine&food saranno infatti gestite esclusivamente da produttrici donne e a seguire verrà proiettato il film “Senza trucco. Le donne del vino” in cui quattro produttrici di vino raccontano la propria vita e il proprio lavoro di madri, contadine e imprenditrici.

Uno spaccato di grande rilevanza, ben rappresentato da produttrici, ristoratrici e comunicatrici dell‘Associazione “Le Donne del Vino” Trentino Alto Adige che affiancheranno il Presidente Francesco  Antoniolli nel presentare il nuovo concept della kermesse e svelare il calendario ufficiale degli appuntamenti in programma durante il mese di luglio.

ANTEPRIMA DOC - CopiaLa novità per il 2015 è che ogni serata vedrà come protagonista uno dei  5 territori di riferimento della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino – Trento, Piana Rotaliana, Vallagarina, Valle di Cembra e Lago di Gardaal fine di celebrare i 5 vini simbolo di ognuna di queste zone, ovvero Trentodoc, Teroldego Rotaliano, Marzemino, Müller Thurgau e Nosiola-Vino Santo.

La formula, ormai consolidata, è quella di aprire le cantine più suggestive del territorio ai food&wine lovers, con visite guidate seguite da degustazioni di prodotti tipici per poi dedicarsi alla visione di una pellicola cinematografica all’aperto. E così, le aziende agricole ospitanti si trasformano in cinema outdoor in cui rilassarsi sorseggiando un calice di vino con luna e stelle a fare da sfondo.

In soli 5 anni – ha dichiarato Francesco Antoniolli, Presidente della Strada del Vino e dei Sapori del Trentinoquesto appuntamento è entrato nel cuore della gente che partecipa con grande entusiasmo alle serate che organizziamo. Credo fortemente che anche quest’anno replicheremo i successi delle edizioni precedenti“.

Nel corso della serata sarà possibile degustare i vini di Azienda Agricola Balter, Azienda Agricola Donati, Endrizzi Azienda Vitivinicola, Cantine Ferrari, Gaierhof, Maso Martis, Maso Poli, Azienda Agricola Moser, Azienda Agricola Vallarom, Villa Corniole, Elena Walch accompagnati ai finger food della Locanda 2 Camini e a svariati prodotti gastronomici tra cui le mele La Trentina, i prodotti ittici Trota Oro, l’olio extravergine di oliva OlioCRU , il pane a lievitazione naturale del Panificio Moderno, i formaggi dell’Azienda Agricola Fontanèl, il gelato artigianale della Gelateria Peterle  e  l’Acqua Levico.

L’evento è possibile grazie al contributo di La Trentina, Dorigoni e Casse Rurali Trentine.

I posti disponibili, per ogni appuntamento, sono circa 150 per cui si consiglia la prenotazione, contattando il numero 0461-921863 o scrivendo a info@stradavinotrentino.com.  La quota di partecipazione è 18 euro, comprensivi di visita guidata alla cantina, 8 degustazioni enogastronomiche,  il calice in vetro omaggio e visione del film.

 

Per info: bit.ly/DOC_2015

Cinemaincantina.it

#DOCcinema

  • Commenti disabilitati su SERATA “IN ROSA” PER L’ANTEPRIMA DI DOC
    A Villa de Mersi presentazione ufficiale di calendario e location della manifestazione

Comunicato di CAVIT del 28 maggio 2015

Cavit/Altemasi, Trento, Trentino

Cavit/Altemasi, Trento, Trentino

Per tutto il mese di giugno Cavit sarà protagonista presso la Caffetteria Le Arti nella piazza del Mart

Conto alla rovescia per l’inaugurazione del Concept Store Expo Rovereto al Mart, prevista sabato 30 maggio a partire dalle ore 19.
Sarà Cavit a tenere a battesimo, con un brindisi con l’Altemasi Millesimato Trentodoc, l’apertura del nuovo spazio divulgativo e conviviale volto a promuovere le eccellenze della tradizione enogastronomica trentina, nell’ambito del progetto “Expo in Trentino” promosso dalla Provincia autonoma di Trento.
Per tutto il mese di giugno Cavit, già sponsor istituzionale del Mart, esporrà e venderà ai visitatori del museo e non solo le proprie linee d’eccellenza di vini e spumanti mentre il 12 e il 26 giugno organizzerà momenti di degustazione guidata dei propri vini.
Inoltre per una settimana i vini e gli spumanti Cavit verranno inseriti all’interno di un menù dedicato in cui verranno proposti abbinamenti ad hoc tra le specialità gastronomiche, del territorio e non solo, e i prodotti dell’azienda trentina.
Con questa iniziativa Cavit ribadisce e consolida il proprio legame con il Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, di cui è partner istituzionale anche per il 2015. La presenza di Cavit all’interno del Concept Store Expo Rovereto rafforza, pertanto, la presenza del brand all’interno del museo.

 

 

 

 

  • Commenti disabilitati su Sabato 30 maggio inaugura il Concept Store Expo Rovereto al Mart
    Rovereto, 30 maggio 2015

Con l’ultimo weekend del mese di maggio termina “Gemme di Gusto”, ricco calendario di eventi organizzato dalla Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, con la collaborazione di 40 soci produttori.

Sono 5 gli eventi in programma per l’ultimo fine settimana di “Gemme di Gusto“. Si parte sabato 30 maggio, in Vigolana, con Vigolana, una terrazza naturale sul lago di Cadonazzo, e a Lavis con Le gemme dei Ciucioi, e si prosegue domenica 31 maggio a Sover con In baita alle pendici del Lagorai, a Nomi con A Nomi scopriamo la natura con gusto! Passeggiata tra castelli e bollicine di  montagna, e in varie località del Trentino con Cantine Aperte.

Vigolana - Archivio Consorzio Turistico della VigolanaScendendo nel dettaglio, l’evento in Vigolana prevede una camminata attraverso i frutteti, i paesi e le stradine che caratterizzano l’Altopiano. Il ritrovo, alle ore 15.00, è all’insegna della dolcezza grazie alle delizie della Pasticceria Marzari in Via Roma 9 a Vigolo Vattaro. Si prosegue in direzione Bosentino, dove ad accogliere i visitatori ci sarà Tullio di Ca’ dei Baghi, che proporrà una degustazione di succhi e confetture preparate secondo le antiche ricette di famiglia. Un’ulteriore sosta è prevista da una giovane associata della Strada che da qualche tempo ha avviato un’azienda agricola dal nome altamente suggestivo: Il Leprotto Bisestile. Si potrà così degustare una corroborante tisana preparata con le erbe officinali da lei stessa coltivate. Ultima tappa, lago di Caldonazzo dove, presso il Ristorante Valcanover, si potrà apprezzare un menù del territorio abbinato ai vini di Cantine Mezzocorona-Rotari, sotto la guida esperta di Michele. Il rientro a Vigolo Vattaro è previsto verso le 21.00 con il bus navetta. La quota di partecipazione è di 33 euro. Per info e prenotazioni, chiamare lo 0461 848350 o scrivere a info@vigolana.com.

Ciucioi - Foto Albert Ceolan (1) CP ROTALIANAA Lavis, invece, è in programma un incontro con i produttori lavisani presso il suggestivo scenario del romantico Giardino Bortolotti, meglio noto come “dei Ciucioi”. Dalle 14 alle 18 si svolgerà un vero e proprio percorso multisensoriale alla scoperta delle delizie del territorio e delle caratteristiche del giardino. Il ritrovo è alle ore 14.00 presso il Giardino dei Ciucioi (entrata in Piazza Loreto a Lavis) e la quota di partecipazione è di 10 euro. Per info e prenotazioni, chiamare il numero 340 5350993 o scrivere a chiarasimoni@cantinemonfort.it. È gradita la prenotazione entro il 29 maggio.

In baita alle pendici del LagoraiPer domenica, la Pensione Maria Turismo Rurale propone una passeggiata nel bosco guidati da un esperto a Sover. Dal ritrovo alle ore 14.00 presso la Chiesa di Montesover si raggiungerà la baita di Renata dove si potranno degustare moltissimi prodotti del territorio: dai formaggi dell’Azienda Agricola Le Mandre ai salumi della Macelleria Zanotelli, dai “doni degli orti” delle “Terre Erte” ai vini di Villa Corniole. Al termine, con il calar della sera, la guida inviterà gli ospiti ad ascoltar la “voce degli animali” nel silenzio del bosco. La quota di partecipazione è di 25 euro. Per info e prenotazioni, telefonare al 338 2674974. In caso di maltempo, l’evento si svolgerà presso la Pensione Maria a Piscine di Sover.

A Nomi scopriamo la natura con gustoInoltre, a Nomi è prevista una passeggiata tra storia, vigneti e la Grotta dello Spumante Pedrotti. Con l’esperienza della guida Monica, si raggiungerà Palazzo Vecchio, imponente edificio quattrocentesco delimitato da caratteristici muri in pietra a secco, da dove si potranno ammirare case contadine, campi coltivati e vigne. Di lì, si proseguirà verso Monte Corona, dove si raggiungeranno i resti del castello di Nomi, e ci si addentrerà nella Grotta dello Spumante Pedrotti, dove verranno proposte bollicine di Trentodoc in abbinamento ai salumi della Macelleria Moschini di Ala. Il ritrovo è alle 14.30 presso Piazza Springa a Nomi e la quota di partecipazione di 15 euro. Per info e prenotazioni, telefonare al numero 0464 835111 o scrivere a info@pedrottispumanti.it. È gradita la prenotazione entro il 28 maggio.

foto CANTINE APERTEInfine, sono 10 le aziende della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino che hanno aderito alla 22sima edizione di Cantine Aperte per la giornata di domenica: Cantina Sociale di Trento (Trento), Cembra cantina di montagna (Cembra), Maso Poli (Pressano di Lavis), Endrizzi (San Michele all’Adige), Azienda Agricola Francesco Moser (Gardolo di Mezzo di Trento) , Cantine Mezzacorona Rotari (Mezzocorona), Cantine Ferrari (Trento), Cavit-Cantina Altemasi (Trento), Cantina Mori Colli Zugna (Mori) e Distilleria Marzadro (Nogaredo). Per accedere all’elenco completo, collegarsi a www.mtvtrentinoaltoadige.it oppure bit.ly/CantineAperte2015 .

Per seguire sui social gli appuntamenti e commentare in diretta è attivo l’hashtag #gemmedigusto.

Programma completo e dettagli su www.stradavinotrentino.com oppure bit.ly/Gemme2015

Per maggiori info:
www.stradavinotrentino.com

  • Commenti disabilitati su CON CANTINE APERTE SI CHIUDE IL MESE DI “GEMME DI GUSTO”

Comunicato dell’ Ufficio stampa dei Comuni di Arco e di Riva del Garda

 

DECO_logoDopo periodi di oblio e scarsa richiesta, da tempo si sta imponendo sia sulle tavole ricche sia su quelle povere, ma soprattutto su quelle extra-regionali (e talvolta internazionali), non solo nei ristoranti o nella grande distribuzione, ma anche nelle piccole macellerie al dettaglio di molte città italiane. La carne salada è il primo piatto tipico a fregiarsi della De.co, la denominazione d’origine sovracomunale dei Comuni dell’Alto Garda e Ledro, voluta per valorizzare e salvaguardare la produzione tipica del mondo agricolo, i piatti della tradizione e i prodotti artigianali d’eccellenza, caratteristici del territorio, allo scopo di tutelare e custodire il lavoro, le abitudini e gli usi della gente del posto. La carne salda marchiata De.co Alto Garda e Ledro, quindi, sarà quella della più antica e autentica tradizione del nostro territorio.

A dare impulso alla certificazione sono stati cinque produttori locali – a Riva del Garda la Macelleria Bertoldi, la Pregis e la Coop Alto Garda di piazza Mimosa, ad Arco la Fiore Salumi e a Bezzecca la Macelleria Massimo Cis – che a breve apporranno sulle confezioni il logo della De.co dell’Alto Garda e Ledro, garanzia del rispetto di un preciso disciplinare che ricalca fedelmente il sistema tradizionale tipico di tutto il Basso Sarca e della valle di Ledro. Altri produttori potranno aggiungersi, impegnandosi a rispettare il disciplinare. Ad esaminare la richiesta e ad accoglierla è stata l’apposita Commissione, composta dai rappresentanti dei sette Comuni di Riva del Garda, Arco, Nago-Torbole, Dro, Tenno, Ledro e Drena, della Comunità di Valle, di Ingarda e del Consorzio delle Pro loco della Valle di Ledro.

La carne salada De.co è ottenuta secondo tecniche di conservazione tradizionali partendo dal taglio anatomico della coscia di manzo, e deriva dall’uso tipico del mondo contadino di una macellazione che sfruttava ogni minima parte dell’animale, e che perciò prevedeva, per le parti che non erano consumate subito, la conservazione secondo le tecniche di salagione ed affumicatura.

Il marchio della De.co sarà posto sulla confezione o sul preincarto a libero servizio, o sul cartello del prodotto esposto al banco o presente in cella, e riporterà obbligatoriamente una lunga serie di informazioni, tra cui la modalità di conservazione e gli ingredienti. Il disciplinare stabilisce i confini territoriali che devono rientrare nell’àmbito della Comunità di Valle Alto Garda e Ledro, e fissa una lunga serie di requisiti, tra cui le principali sono l’assenza di produzione con siringatura, nessuna zangolatura, utilizzo esclusivo del processo di salatura a secco, aggiunta di sale in quantità compresa tra il 2,2% e il 2,8%, e carne di provenienza da bovino adulto (maschio o femmina o scottona) di età non inferiore a 12 mesi e un giorno con etichettatura d’origine (secondo il Reg. 1760/2000).

  • Commenti disabilitati su La carne salada è De.co

Nuovi entusiasmanti appuntamenti per il calendario di eventi organizzato dalla Strada del Vino e dei Sapori del Trentino nei weekend del mese di maggio. Dopo il successo delle precedenti iniziative, la possibilità di conoscere nuovi itinerari, di natura e di gusto, attraverso un viaggio fra le eccellenze dei territori coinvolti.

Quarto weekend di “Gemme di Gusto”, ricco calendario di eventi organizzato dalla Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, con la collaborazione di 40 soci produttori, che si sviluppa nei fine settimana del mese di maggio.

Prossime date, tempo permettendo, sabato 23 maggio a Vigolo Vattaro, con Vigolana, una terrazza naturale sul lago di Caldonazzo, a Comano Terme, per il secondo appuntamento di Camminare con gusto. Trekking alla scoperta dei prodotti tipici e della cultura trentina . Domenica 24 protagonista sarà Preore con Momenti giudicariesi. Gourmet d’alta quota .

Vigolana - Archivio Consorzio Turistico della VigolanaScendendo nel dettaglio, l’evento di Vigolo Vattaro di sabato 23 maggio prevede una camminata attraverso i frutteti, i paesi e le stradine che caratterizzano l’Altopiano della Vigolana. Il ritrovo, alle ore 15.00, è all’insegna della dolcezza grazie alle delizie della Pasticceria Marzari in Via Roma 9 a Vigolo Vattaro. Si prosegue in direzione Bosentino, dove ad accogliere i visitatori ci sarà Tullio di Ca’ dei Baghi, che proporrà una degustazione di succhi e confetture preparate secondo le antiche ricette di famiglia. Un’ulteriore sosta è prevista da una giovane associata della Strada che da qualche tempo ha avviato un’azienda agricola dal nome altamente suggestivo: Il Leprotto Bisestile. Si potrà così degustare una corroborante tisana preparata con le erbe officinali da lei stessa coltivate. Ultima tappa, lago di Caldonazzo dove, presso il Ristorante Valcanover, si potrà apprezzare un menù del territorio abbinato ai vini di Cantine Mezzocorona-Rotari, sotto la guida esperta di Michele. Il rientro a Vigolo Vattaro è previsto verso le 21.00 con il bus navetta. La quota di partecipazione è di 33 euro. Per info e prenotazioni, chiamare lo 0461 848350 o scrivere a info@vigolana.com. In caso di pioggia, l’appuntamento è rinviato al 30 maggio.

Camminare con Gusto - Archivio Strada del Vino e dei Sapori del TrentinoA Comano Terme, trekking storico-artistico-naturale in compagnia di Giorgia, che illustrerà le bellezze della Valle Salus, da Ponte Arche a Campo Lomaso, con gustosi “pit stop” enogastronomici presso i produttori locali.  La partenza è prevista alle ore 13.30 dall’hotel Comano Cattoni Holiday verso Poia e Vigo Lomaso, alla scoperta della Pieve di San Lorenzo, una delle più antiche del Trentino. Tappa poi alla cooperativa Co.P.A.G. di Dasindo per scoprire i prodotti a km-zero come le patate del Lomaso a cui seguirà un “tuffo” nell’affascinante mondo dell’apicoltura. Si attraverserà poi la Piana del Lomaso, con sosta a Maso Pacomio, per fare poi tappa a Castel Campo, maniero medioevale adagiato nella Piana. Infine, degustazione di prodotti tipici – grazie al coinvolgimento dell’Agraria di Riva del Garda, che proporrà assaggi di olio di oliva DOP, dell’Azienda Agricola Pisoni con le sue proposte vino, del Salumificio Parisi, di Agrilife con gustose confetture, dell’Azienda Agricola Filanda de Boron e della Confraternita della Noce del Bleggionel parco giardino di Villa di Campo, dimora storica di charme di Vigo Lomaso. Previsto infine il rientro a piedi in hotel. La quota di partecipazione è di 20 euro a persona. Per info e prenotazioni, chiamare lo 0465 701442 o inviare mail a info@comanocattoniholiday.it.
Gemme di gusto menù

Nella stessa giornata, infine, il Comano Cattoni Holiday proporrà, in serata, una cena a lume di candela con intrattenimento musicale per 35 euro a persona, bevande escluse, che prevede una serie di ricette impreziosite dall’utilizzo di fiori ed erbe selvatiche (vedi bit.ly/CenaGemme ). Chi prenoterà la cena avrà diritto a partecipare all’escursione del pomeriggio gratuitamente.

 

Gourmet d'alta quota - Archivio Filanda de BoronProtagonista, infine, domenica 24 maggio, il comune di Preore, in località Buston, in cui l’Azienda Agricola Filanda de Boron  offrirà ai visitatori la possibilità di godersi le migliori produzioni locali in un contesto naturale e ricco di fascino. Si parte alle ore 11.00 con “Momenti di gusto”, dove sono in programma presentazioni di prodotti e produttori e degustazioni. Segue, alle ore 12.30, “El disnar della festa”, menù degustazione con prodotti e chef giudicariesi. Alle ore 15.00 spazio al laboratorio Slow Food “Meno Sale più…Erbe di Montagna” e, a seguire, la Convention Piwi Trentino (associazione che promuove scambio di informazioni tra istituti di ricerca, coltivatori e produttori di vini prodotti con varietà resistenti) con incontri a tema e degustazioni di vini naturali. Dalle ore 19.00, Apericena a buffet con i produttori e degustazioni di polenta. I Momenti di gusto sono proposti ad un prezzo di 5 euro mentre il pranzo e la cena a 25 euro, vini inclusi. Info e prenotazioni chiamando il 347 0511044 o il fisso 0465 323090.

 

Per seguire sui social gli appuntamenti e commentare in diretta è attivo l’hashtag #gemmedigusto.

Programma completo e dettagli su www.stradavinotrentino.com oppure bit.ly/Gemme2015

Per maggiori info:
www.stradavinotrentino.com
blog.stradavinotrentino.com

  • Commenti disabilitati su VIGOLANA, COMANO E PREORE PER IL QUARTO WEEKEND DI “GEMME DI GUSTO”
    23 e 24 maggio 2015

Newsletter

LA TUA EMAIL:



  • User AvatarWilliamtrob { What a nice YouTube video it is! Awesome, I liked it, and I am sharing this YouTube video with all my mates. Legendario. } – giu 15, 7:26 AM
  • User AvatarMonica Filoni { Complimenti è stata una mostra esemplare. Si dovrebbe fare spesso perchè è molto interessante anche per gli adulti. Sono molto interessata alla lavorazione della lana... } – mag 24, 11:57 AM

Argomenti

#assembleasociale (1)
#carnesalada (1)
#castellidivini (1)
#DOCcinema (3)
#expo2015 (2)
#gemmmedigusto (4)
#stradavinotrentino (27)
#trentinoskisunrise (2)
Accademia d'Impresa (6)
Adotta una mucca (9)
Albe in malga (6)
allestimenti (6)
alpeggio (13)
Anteprime (28)
anticipazioni (63)
anticpiazioni (4)
Armonie Golose (2)
Associazione Vignaioli del Trentino (2)
Autunno (51)
autunno trentino (34)
Autunno Trentino 2009 (7)
aziende (78)
Birre artigianali (12)
Bottiglie Aperte (1)
Calici di stelle (1)
cantine (113)
cantine aperte (5)
Casolara (1)
Castello del Buonconsiglio (2)
Chef in Strada (17)
Cinema Divino (6)
comune di trento (7)
concorsi (22)
conferenze e congressi (9)
corsi di cucina (14)
corsi vino (4)
cultura del bere (18)
cultura ed enogastronomia (111)
degustazioni (165)
DOC 2011 (24)
DOC 2012 (23)
DOC 2013 (12)
DOC 2014 (6)
DOC 2015 (3)
Ecoristorazione (8)
enoturismo (18)
erbe officinali (8)
eventi (215)
Expo Riva Hotel (14)
Festival dell'Economia (1)
fiere (17)
Film (15)
formaggi (26)
Formazione (18)
Gambero Rosso (2)
Gemme di Gusto (12)
Girovagando in Trentino (1)
grappe e distillati (11)
Guide (7)
inaugurazioni (9)
innovazione (13)
interviste (13)
Km zero (12)
Lagorai (12)
malghe (22)
marchio qualità (5)
MART (13)
media (21)
menù (45)
miele (5)
Montagna di latte (5)
Mostra Vini Trentino (7)
MUSE (2)
Natale (16)
Natura Mente Vino (2)
novità (19)
Olio (2)
Olio Trentino DOP (12)
Ortinparco (1)
Palazzo Roccabruna (20)
piccoli frutti (7)
premi e riconoscimenti (17)
Premio Da Canal (1)
Premio Luciano Da Canal (1)
Presidio Slow Food (5)
primavera (3)
prodotti (88)
prodotti km 0 (38)
product placement (3)
produzioni biologiche e biodinamiche (7)
Progetti (13)
PROGETTO CIBO LA FORMA DEL GUSTO (12)
proposte gastronomiche (75)
proposte vacanza (10)
Prova del cuoco (1)
punti vendita (7)
Ricerche di mercato e tendenze (13)
ricette (7)
riconoscimenti (7)
ristoranti (37)
Senza categoria (174)
Serate enogastronomiche (83)
show cooking (10)
Sky Wine (1)
Slow Food (8)
Slow Food Trentino (8)
soci (116)
social media marketing (2)
social network (2)
solidarietà (4)
sostenibilità (9)
Speedtasting (1)
sport ed enogastronomia (6)
spumante Trento Doc (71)
Strada del Vino e dei Sapori del Trentino (23)
Strada del Vino e dei Sapori Trento e Valsugana (87)
Strade del Vino e dei Sapori del Trentino (56)
teatro (3)
Teroldego Rotaliano (4)
territorio (71)
tour virtuale (24)
trekking con l'autore (6)
trekking urbano (13)
Trentino (12)
Trento Film Festival (5)
TRENTODOC (42)
turismo (3)
turismo del vino (11)
Turismo enogastronomico (37)
Valle dei Mocheni (7)
Valle del Chiese (5)
Valsugana (54)
video (9)
Vigolana (3)
Vinitaly (10)
vino & arte (12)
visite in cantina (11)
week-end del gusto (6)
Wine Blog (4)

WP-Cumulus by Roy Tanck requires Flash Player 9 or better.

> ARCHIVIO COMPLETO DEI POST


Media Partner





Google+