Matteo Grandi e Oliver Glowig lrAbbinamenti di eccellenza per i vini trentini nella cucina di Matteo Grandi, vincitore della prima edizione italiana di Hell’s Kitchen. L’appuntamento è al Ristorante Degusto di Arcole (VR), nell’ambito del calendario di  serate denominato “A quattro mani”, dove lo chef padrone di casa si confronta, di volta in volta, con un collega di eccezione per dar vita a straordinari menù. 

L’enologia trentina incontra i grandi chef. Dopo le due serate da “tutto esaurito”, prima in compagnia del trentino Peter Brunel e poi di Giuseppe D’Aquino, neostellato de L’Oseleta di Costermano, prosegue il format “A quattro mani”, ideato dallo chef Matteo Grandi all’interno del proprio ristorante Degusto di Arcole (VR).

Il terzo appuntamento è si è infatti svolto giovedì 13 ottobre, ore 20.30, con l’ospite Oliver Glowig, chef stellato dell’omonimo ristorante dell’hotel Aldrovandi di Roma. Nuove ricette, quindi, per un nuovo approccio alla cucina ma, ancora una volta, co-protagonisti della tavola sono stati i grandi vini del Trentino, selezionati dai due chef in collaborazione con il Consorzio Vini del Trentino, sponsor dell’iniziativa.

Dal brio delle bollicine alla freschezza e persistenza dei bianchi fino alla corposità dei rossi, anche questa volta sono tante le aziende coinvolte nel raffinato incontro con l’alta gastronomia.

La Fondazione Edmund Mach, Istituto Agrario San Michele a/A, ha “aperto le danze” con un Trentodoc Riserva del Fondatore Mach 2000, in abbinamento all’antipasto di scampi, bottarga di muggine, burrata e cuore di carciofo. Bollicine anche per il coniglio d’autunno, foie gras e centrifuga al melagrana, con il Trentodoc Riserva Graal 2006 Altemasi di Cavit.

Spazio poi al Trentino DOC Chardonnay 2013 di Maso Salengo per accompagnare le eliche cacio e pepe ai ricci di mare e al Trentino DOC Riesling 2012 di Zanotelli per il risotto di zucca e cotechino soffiato ristretto al porto.

Rosso protagonista nei secondi, con il Trentino DOC Pinot Nero Santa Maria Riserva 2010 della Tenuta Maso Corno, che ha esaltato la triglia con patate schiacciate, midollo gratinato e visciole, e con il Valdadige DOC Enantio Riserva 2010 Terra dei Forti dei Viticoltori di Avio che ha valorizzato il geretto di vitello glassato dauphinoise di patate.

Gran finale con il Trentino Superiore DOC Castel Beseno 2013 di Salizzoni Valter in accoppiata al tortino al cioccolato Manjari e gelato al timo.

4maniProssimo e ultimo appuntamento il 20 novembre, stesso posto, stessa ora, con il vincitore di Masterchef 3 Federico Francesco Ferrero. I menù, ovviamente, per il momento rimangono top secret ma quel che è certo è che i bicchieri parleranno ancora “trentino”.

Si tratta di una serie di appuntamenti molto importanti per la promozione dell’eccellenza enologica del Trentino – ha dichiarato Fabio Piccoli, Responsabile della Promozione del Consorzio Vini del Trentino – . Queste serate, infatti, da un lato ci consentono di far conoscere ad alcuni dei più affermati chef del nostro Paese i nostri grandi vini e dall’altro di dimostrare ad un pubblico autorevole la straordinaria abbinabilità di questi prodotti al meglio della gastronomia italiana “.

 

Per info:

Fabio Piccoli
Responsabile Ufficio Promozione
0461.984536

Serata di gala a LondraProseguono le grandi collaborazioni del Consorzio Vini del Trentino per la promozione delle proposte enologiche del territorio. Mercoledì 12 novembre la partecipazione alla serata di consegna dei premi dell’International Wine &Spirit Competition di Londra. In rappresentanza del Trentino: Cesarini Sforza, Cavit, Ferrari F.lli Lunelli, Mezzacorona e la Distilleria Marzadro.

Trento, 14 novembre 2014 – Nel corso della serata di gala dedicata alle premiazioni della 45° edizione dell’International Wine & Spirit Competition, che si è svolta mercoledì sera nella Great Hall della Guidehall a Londra, Fabio Piccoli - responsabile della promozione del Consorzio Vini del Trentino, tra gli sponsor dell’iniziativa – ha portato sul palco i saluti del mondo vitivinicolo trentino.

Una presenza che valorizza ulteriormente i riconoscimenti conquistati da cinque importanti realtà del territorio: Cesarini Sforza, con il suo Cesarini Sforza Brut Rosé – Charmat; Cavit, con il Trentino Doc Bottega Vinai Sauvignon Blanc; Ferrari F.lli Lunelli con il Trentodoc Perlé Ferrari, Mezzacorona con il Castel Firmiam Teroldego Riserva 2011 e la Distilleria Marzadro con la Grappa Le Giare Gewurztraminer che ha ottenuto il riconoscimento The Pomace Brandy Trophy.

Eccellenze che hanno potuto evidenziare le loro straordinarie caratteristiche a tutti gli ospiti presenti, provenienti da diverse parti del mondo, in occasione del tasting che ha preceduto la cena ufficiale.

Dalle recenti trasferte a New York e Chicago alla sponsorizzazione di questa importante manifestazione a Londra – ha dichiarato Fabio Piccoliil Consorzio sta lavorando per conquistare visibilità in tutte le occasioni di rilievo internazionale legate al mondo del vino per ampliare le possibilità di business delle aziende socie”.

 

 

Per Info:

Fabio Piccoli
Responsabile Ufficio Promozione
0461 984536

degustazioneNel corso della quattro giorni rivana, una selezione di produttori enogastronomici trentini avrà la possibilità di entrare in contatto diretto con il comparto turistico e farsi conoscere da operatori del settore e pubblico finale accedendo così a nuove e strategiche opportunità di business.

Anche quest’anno, la Strada del Vino e dei Sapori del Trentino parteciperà ad Expo Riva Hotel – la fiera dedicata al mondo dell’hotellerie e della ristorazione in programma dal 25 al 28 gennaio presso il Quartiere Fieristico di Riva del Garda – con il coinvolgimento di oltre una ventina di produttori, in rappresentanza sia del settore enologico che gastronomico.

Il risultato sarà un vero e proprio itinerario del gusto che si svilupperà nella zona della balconata del piano superiore, all’ingresso dell’edificio. I visitatori potranno dunque degustare le specialità più rappresentative della produzione trentina che godranno in questo modo di una importante vetrina promozionale all’interno di un settore strategico come quello dell’horeca.

5.Trentini locali ma particolariAttraverso la presenza a questa importante kermesse – ha dichiarato Francesco Antoniolli, Presidente della Strada del Vino e dei Sapori del Trentinopossiamo offrire ai nostri associati l’opportunità di fare rete per promuoversi tra gli operatori del settore e dai consumatori finali all’interno di un contenitore davvero prestigioso, quale l’Expo Riva Hotel. Le piccole e medie imprese che sosteniamo, infatti, difficilmente hanno la possibilità di presidiare da sole eventi di questa portata. Questa modalità conferma ancora una volta, quindi, la forza, l’importanza e le potenzialità della creazione di network tra realtà che condividono gli stessi obiettivi e gli stessi valori.

Accanto alla presenza istituzionale, inoltre, nel corso della quattro giorni fieristica la Strada organizzerà iniziative collaterali, incontri di approfondimento e laboratori che illustreranno come nascono le eccellenze trentine e quali sono le best practice per proporle e raccontarle al cliente. “Siamo ancora in una fase progettuale – ha concluso il Presidente della Strada – per cui siamo aperti a nuove adesioni e alle proposte che i nostri soci vorranno avanzare per arricchire ulteriormente la nostra partecipazione alla fiera“.

Per maggiori informazioni: bit.ly/ERH2015

Trentodoc_bollicine sulla città 2014 2Un viaggio alla scoperta delle bollicine che hanno fatto grande il territorio, valorizzate da inediti abbinamenti con le eccellenze gastronomiche di una selezione di produttori soci della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino per un aperitivo 100% local.

Nell’ambito del tradizionale appuntamento Trentodoc: Bollicine sulla città, in programma da giovedì 27 novembre a domenica 14 dicembre a Trento, la Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, in collaborazione con l’Istituto Trento Doc e con Palazzo Roccabruna – Enoteca Provinciale del Trentino, organizza Happy Trentodoc, un raffinato itinerario di abbinamenti tra il metodo classico simbolo del territorio e le specialità alimentari della tradizione trentina, come salumi, formaggi, prodotti ittici, da forno e olio extravergine di oliva.

14 i locali coinvolti nell’iniziativa, tra ristoranti, bar e winebar, ognuno dei quali proporrà Trentodoc di una cantina altamente rappresentativa in accoppiamento ai prodotti gastronomici dei soci della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino. Si va dall’Antica Trattoria al Volt, con i salumi del Salumificio Val Rendena abbinati al Trentodoc di Rotari, al Bar Oriola, con prodotti da forno del Pastificio Zambanini e Trentodoc di Methiusdi Dorigati; dal Duo Ristorante Tapas Bar, con i salumi del Rifugio Crucolo e il Trentodoc di Opera Vitivinicola in Valdicembra, al Muse Café con l’olio extravergine di oliva dell’Agraria Riva del Garda e il Trentodoc di Cembra cantina di montagna.

E ancora, al Ristorante enologico Il Libertino si potranno degustare i prodotti ittici di Trota Oro con il Trentodoc di Cantina Sociale di Trento e al Tj Bar quelli di Troticoltura Armanini con il Trentodoc di Balter; al Mas dela Fam i salumi della Macelleria Equina Zenatti con il Trentodoc di Abate Nero e al Ristorante Scrigno del Duomo quelli della Salumeria Belli con il Trentodoc di Altemasi di Cavit.

E per gli amanti dei formaggi, il Caseificio degli Altipiani e del Vezzena sarà protagonista al Ristorante al Vo’ con il Trentodoc di Maso Martis; l’Azienda Agricola Le Mandre al Ristorante Old Bar &Food con il Trentodoc di Endrizzi;la Casearia Monti Trentini al Bar Pasi con il Trentodoc di Moser; l’Azienda Agricola Dosila al Caffè Tridente con il Trentodoc di Zeni Roberto; l’Azienda Agricola Fontanel al Dolcemente Marzari con il Trentodoc della Cantina d’Isera; il Caseificio Sociale di Sabbionara al Ristorante A Le Due Spade con il Trentodoc di Revì.

Durante le due settimane di manifestazione, sarà possibile intraprendere un vero e proprio viaggio sensoriale nel mondo delle bollicine, scoprendone le peculiarità e la straordinaria versatilità nei diversi abbinamenti food. “Si tratta di un’ulteriore occasione – ha dichiarato Francesco Antoniolli, Presidente della Strada del Vino e dei Sapori del Trentinoper valorizzare la straordinaria varietà delle nostre specialità gastronomiche e l’eccellenza delle produzioni enologiche del nostro territorio. Un ottimo biglietto da visita – ha proseguito – per tutti coloro che visiteranno la città, attirati dall’irresistibile fascino che esprime durante il periodo natalizio.”

Inoltre, chi vorrà condividere gli scatti realizzati nei diversi locali, contribuendo così a valorizzare gli abbinamenti proposti, e scambiare in rete impressioni, consigli, curiosità sull’evento, potrà farlo sulla fanpage Strada Vino Trentino attraverso l’hashtag #trentodocbollicine.

Profumi e sapori dell'ortoTra gli appuntamenti a cura della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, inoltre, va segnalata la cena di sabato 6 dicembre a Palazzo Roccabruna dove, a partire dalle 19.00, il ristorante Castel Pergine presenterà un menù di eccezione, “Profumi e Sapori dell’Orto” per un massimo di 30 persone (per info: 0461 887101), abbinato all’immancabile Trentodoc. Al cotechino con zucca, ricotta e prezzemolo seguiranno i tortelli di Trentingrana con salsa di cicoria e cipolla marinata, per poi passare ad un secondo con pancetta di maialino croccante accompagnato da purea di sedano, rape rosse e salsa di miele di castagno e concludere con un tripudio di dolci tra crostatina di caprino al limone, cioccolatini al caffè d’orzo e il tradizionale Strudel.

 

Per scoprire i produttori soci della Strada del vino e dei sapori del Trentino coinvolti nelle diverse iniziative ed ulteriori dettagli sulla manifestazione, si rimanda al sito www.stradavinotrentino.com

 

Programma della serata di giovedì 13 novembre 2014

4maniAbbinamenti di eccellenza nella cucina di Matteo Grandi, vincitore della prima edizione italiana di Hell’s Kitchen. L’appuntamento è giovedì 13 al Ristorante Degusto di Arcole (VR), nell’ambito del calendario di serate denominato “A quattro mani”, dove lo chef padrone di casa si confronta, di volta in volta, con un collega di eccezione per dar vita a straordinari menù abbinati al meglio dell’enologia trentina.

Dopo le prime due serate da “tutto esaurito”, prima in compagnia del trentino Peter Brunel e poi di Giuseppe D’Aquino, neostellato de L’Oseleta di Costermano, prosegue il format “A quattro mani“, ideato dallo chef Matteo Grandi all’interno del proprio ristorante Degusto di Arcole (VR).

Il terzo appuntamento è infatti in programma per giovedì 13 ottobre, ore 20.30, con l’ospite Oliver Glowig, chef stellato dell’omonimo ristorante dell’hotel Aldrovandi di Roma. Nuove ricette, quindi, per un nuovo approccio alla cucina ma, ancora una volta, co-protagonisti della tavola saranno i grandi vini del Trentino, selezionati dai due chef in collaborazione con il Consorzio Vini del Trentino, sponsor dell’iniziativa.

Dalle proposte di mare a quelle di terra, il menù parte con un antipasto di scampi, bottarga di muggine, burrata e cuore di carciofo in abbinamento al Trentodoc Riserva del Fondatore Mach 2000 della Fondazione Edmund Mach, Istituto Agrario San Michele a/A, e prosegue con  un coniglio d’autunno, foie gras e centrifuga al melagrana accompagnato da un Trentodoc Riserva Graal 2006 Altemasi di Cavit.

Due i primi, eliche cacio e pepe ai ricci di mare e risotto di zucca e cotechino soffiato ristretto al porto, proposti rispettivamente con un Trentino DOC Chardonnay 2013 di Maso Salengo e con un Trentino DOC Riesling 2012 di Zanotelli. Nei secondi, protagonista la triglia con patate schiacciate, midollo gratinato e visciole, servita con Trentino DOC Pinot Nero Santa Maria Riserva 2010 della Tenuta Maso Corno, e il geretto di vitello glassato dauphinoise di patate con il Valdadige DOC Enantio Riserva 2010 Terra dei Forti dei Viticoltori di Avio.

Dulcis in fundo, il tortino al cioccolato Manjari e gelato al timo con il Trentino Superiore DOC Castel Beseno 2013 di Salizzoni Valter.

E per chi non riuscirà a partecipare, il prossimo e ultimo appuntamento è in programma per giovedì 20 novembre, stesso posto, stessa ora, con il vincitore di Masterchef 3 Federico Francesco Ferrero. I menù, ovviamente, per il momento rimangono top secret ma quel che è certo è che i bicchieri parleranno ancora “trentino”.

 

 

 

Per info:
Fabio Piccoli
Responsabile Ufficio Promozione
0461.984536

 

locandina2Il Consorzio fornirà il prodotto per il brindisi finale della terza serata di festeggiamenti, in programma per sabato 8 novembre. Testimonial d’eccezione, l’alpinista internazionale Hans Kammerlander.

Trento, 7 novembre 2014 – Il Consorzio dei Vini del Trentino festeggia il 10 anni di attività dell’Associazione Pernici della Piof offrendo una selezione dei prodotti dei propri soci per il brindisi dell’ultima serata dell’evento “Lassù dove il silenzio ha voce” in programma sabato 8 novembre, a partire dalle ore 20.30 presso il Teatro Parrocchiale di Lizzana a Rovereto.

La serata, ad ingresso gratuito e nata con l’obiettivo di coinvolgere tutti gli appassionati di montagna, ospiterà la testimonianza di Hans Kammerlander, alpinista di fama internazionale, famoso per le sue grandi imprese che lo hanno visto passare dai picchi delle Alpi ai colossi dell’Himalaya, che concluderà così in bellezza la triplette di eventi dell’Associazione iniziati giovedì 6 novembre.

“Abbiamo deciso di sostenere questo appuntamento – ha dichiarato Fabio Piccoli, responsabile della promozione del Consorzio Vini del Trentino – perché anche noi siamo imprescindibilmente legati alla montagna, che fa parte del dna dei vini del nostro territorio poiché contribuisce fortemente a formarne il carattere e le peculiarità, e perché condividiamo con l’associazione la promozione dei valori di passione, coraggio, forza di volontà, che rappresentano gli elementi indispensabili anche per dar vita alle eccellenze nel nostro settore”.

 

Per Info:
Fabio Piccoli
Responsabile Ufficio Promozione
0461 984536

Grande successo per l’iniziativa nata per scoprire il territorio attraverso un viaggio di gusto, tra piazze, cantine, aziende agricole, ristoranti e agriturismi.

Nuove prospettive a FaedoSi è chiuso domenica 26 ottobre il ricco calendario di appuntamenti enogastronomici targato “DiVin Ottobre” che ha coinvolto centinaia di persone in varie località del Trentino nei quattro weekend del mese di ottobre.

14 iniziative tra Riva del Garda, Piscine di Sover, Albiano, Besenello, Ala, Martignano, Lavis, Centa San Nicolò, Aldeno, Faedo, Castione di Brentonico e Cembra che hanno registrato una straordinaria affluenza di pubblico, segnando il “tutto esaurito” in diverse occasioni.

È il caso di Street Food in Lavis – dichiara Corrado Paoli, produttore di salumi dell’azienda Arturo Paoli Alimentaridove non aspettavamo di raggiungere il picco massimo di presenze previste, ovvero 200 persone. L’accoppiata tra proposte eno-gastronomiche del territorio, declinate sia per vegetariani che non, con la musica anni 80 e 90 si è rivelata una formula vincente che ha fatto divertire fino alle 2 del mattino.

Dello stesso parere Paolo Malfer dell’Azienda Vinicola Del Revì, protagonista dell’evento Tra Bollicine ed Alambicchi…il canto d’autunno insieme all’Antica Erboristeria Cappelletti: “Tutto è andato molto bene e gli oltre 60 ospiti intervenuti hanno gradito sia le degustazioni del nostro Trentodoc sia il concerto del Coro Tre Cime di Cimone, che si è esibito in cantina rendendo il tutto più magico e suggestivo, sia la degustazione di polenta carbonera, che non tutti conoscevano, preparata dall’Associazione Tutela della Valorizzazione della Farina della Valsugana“.

Gran finale, lo scorso fine settimana, con la Festa della Castagna di Brentonico dove hanno partecipato centina di persone, attirate dalle specialità a base di castagne ma anche dalle visite al castagneto e dai vignettisti de “La castagna del sorriso”; con Caneve Aperte di Cembra che ha registrato ben 600 presenze, con molti ospiti provenienti anche da fuori regione, e Mondo Merlot ad Aldeno, che si conferma la rassegna più importante e prestigiosa dedicata a questo vino, oltre al particolarissimo Agricultura al Maso Rosabel di Sorni di Lavis dove un duo sax ha regalato agli ospiti un inedito viaggio tra musica e sapori tipici della tradizione locale.

Siamo davvero soddisfatti – ha dichiarato Francesco Antoniolli, presidente della Strada del Vino e dei Saporidella risposta positiva del pubblico, segno evidente che il mondo dell’enogastronomia e la valorizzazione dei prodotti tipici sono elementi di grande attrattiva per la gente. Un grazie va a tutti coloro che hanno reso possibile la buona riuscita di questi appuntamenti: oltre ai produttori, alle associazioni e ai professionisti del settore va assolutamente citata anche quella grande macchina del volontariato fatta di uomini e donne che amano il proprio territorio e che con il loro impegno contribuiscono a renderlo ancora più bello”.

 

Qui potete trovare alcune immagini della manifestazione: bit.ly/AlbumDivinOttobre 

  • Commenti disabilitati

DSC_2760Doppio appuntamento oltreoceano per i Vini del Trentino che il 27 e il 29 ottobre faranno tappa, rispettivamente, a New York e Chicago per un’articolata serie di eventi volti a promuovere i prodotti enologici del territorio negli States.

Autumn in New York per i Vini del Trentino, che il 27 ottobre atterreranno nella Grande Mela per dare il via ad un fitto programma di incontri e degustazioni con una selezionata platea di buyer, importatori, opinion leader, ristoratori, giornalisti e blogger nell’ambito dell’evento “Simply Italian Great Wines U.S. Tour 2014“, che proseguirà poi mercoledì 29 a Chicago.

Un vero e proprio progetto di internazionalizzazione coordinato dal Consorzio Vini del Trentino e reso possibile grazie al contributo delle misure comunitarie OCM vino, nate per promuovere le eccellenze enologiche europee nel mondo.

A volare negli States, quattro realtà altamente rappresentative del panorama vitivinicolo trentino – Gruppo La Vis, Cantina d’Isera, Cantina Roverè della Luna e Cantina Endrizzi – protagoniste insieme ai loro prodotti dei “Walk Around Tasting” in programma. Momenti di degustazione che saranno introdotti, in entrambe le città, dal seminario “Trentino Wines. Essence of the Dolomites”, in cui Fabio Piccoli, responsabile della promozione del Consorzio Vini del Trentino, racconterà al pubblico – insieme a  Gregory dal Piaz (Editor-in-Chief Snooth Media) e a Tom Hyland, (Journalist and Italian Wine Expert) , due tra i maggiori opinion leader del settore enologico negli Usa –  le caratteristiche della produzione vinicola del territorio.

“Una grande opportunità – dichiara Fabio Piccoli – per fare conoscere il Trentino e la sua straordinaria tradizione vinicola in un mercato altamente strategico come quello americano, che registra un apprezzamento sempre maggiore per i prodotti italiani e un amore crescente, in particolare, per il vino. Una nuova occasione, per i nostri produttori, di fare rete e conquistare insieme nuove fette di mercato valorizzando la forte identità del territorio che li accomuna.”

E per comunicare la grande versatilità dei vini trentini, una vetrina d’eccezione, il Ristorante Del Posto di Joe Bastianich, famoso anche per il suo ruolo di giudice a MasteChef Usa e Italia, a New York dove martedì 28 ottobre, nell’ambito di un pranzo con giornalisti e blogger, verranno serviti il Trentodoc Cantina d’Isera Brut s.a. con l’antipasto a base di aragosta, burrata e broccolini; il Trentino DOC Chardonnay Ritratti “Del Diaol” 2013 del Gruppo La Vis in accompagnamento agli agnolotti di vitello e maiale; il Trentino DOC Gewürztraminer Vigna Winchel “Quaranta Jungheri” 2012 della Cantina Roverè della Luna Aichholz con il secondo di pesce  e il Vigneti delle Dolomiti IGT Teroldego Gran Masetto 2010 della Cantina Endrizzi con quello di Carne; per poi chiudere con il Vigneti delle Dolomiti IGT Moscato Rosa 2012 dell’Istituto Agrario di San Michele a/A della Fondazione Mach in abbinamento ai dolci.

 

Per Info:
Fabio Piccoli
Responsabile Ufficio Promozione
0461 984536

  • Commenti disabilitati

Aldeno, Cembra, Castione di Brentonico e Lavis sono i protagonisti del quarto e ultimo weekend targato “DiVin Ottobre”, che anche quest’anno ha riscosso grande successo con il “tutto esaurito” dei diversi eventi che si sono succeduti dall’inizio del mese.

okDSC_2898 Si avvicina alla chiusura DiVin Ottobre, ricco calendario di appuntamenti, organizzato dalla Strada del Vino e dei Sapori del Trentino con il Consorzio Vini del Trentino, in programma nei weekend del mese di ottobre in varie località del Trentino tra comuni, cantine, aziende agricole, ristoranti e agriturismi del territorio.

“Ad oggi – ha dichiarato Francesco Antoniolli, Presidente della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino – abbiamo registrato il ‘tutto esaurito’ in ognuna delle iniziative proposte, rilevando, tra l’altro, la presenza di un pubblico attento alla gastronomia e alla ricerca di prodotti tipici del territorio, fortemente valorizzati in ognuno degli appuntamenti”.

Il programma, disponibile sul sito e alla pagina Facebook Strada Vino Trentino, anticipa gli eventi del prossimo weekend che vedono protagoniste quattro località del territorio.

Mondo Merlot

Da venerdì 24 a domenica 26, ad Aldeno si svolge la 15° edizione di “Mondo Merlot“, la rassegna più importante e prestigiosa dedicata a questo nobile vino a livello nazionale che all’ormai tradizionale Concorso Nazionale dei Merlot d’Italia affianca eventi, incontri e degustazioni enogastronomiche di grande fascino che coinvolgono anche le città di Trento e Rovereto.

Nella giornata di sabato, a Cembra, a partire dalle 18.00, è invece in programma “Caneve Aperte“, percorso enogastronomico alla scoperta delle tradizionali Caneve e degustazioni di vino, spumante e grappa accompagnate da prodotti tipici del territorio come carne salada, luganeghe, lardo affumicato, orzotto alle verdure, strauben e molto altro. Il tutto accompagnato da canti e musiche tipiche che faranno rivivere la magia e le tradizioni del territorio.

Marroni di Castione- piatto gastronomico , foto di StefanoViesi – Ass. Tutela Marroni di Castione

A Castione di Brentonico, sia sabato che domenica, ci sarà invece la “Festa della Castagna“, in cui verranno proposti piatti tipici trentini, birra e liquore di castagne, dolci di castagne e le tradizionali caldarroste, oltre ai vini presentati al concorso “Castagne e Vino”. Per i più curiosi, ci sarà la possibilità di visitare il castagneto, accompagnati da apposite guide. Spazio infine per l’arte, con i vignettisti de “La castagna del sorriso” che disegneranno per il pubblico.

Solo per la giornata di domenica, infine, a Sorni di Lavis, a partire dalle 16.00, l’evento “Agricultura musica e vino al Maso Rosabel. Sax duo in concerto” in cui, dopo una breve passeggiata nei vigneti, verrà proposto un originale concerto in cantina con un accattivante viaggio di note nella storia della musica, dalle trascrizioni barocche al periodo neoclassico fino al contemporaneo a cura di una coppia di saxofonisti-sommelier convinti che il sapere e la conoscenza passino anche attraverso la cultura del vino. Al crepuscolo, la merenda-cena contadina curata dalla famiglia Scalet con studiati accostamenti ai vini biologici dell’Azienda Agricola Bio Molino dei Lessi.

 

 

 

 

DiVin Ottobre è sostenuto da importanti realtà partner: La Trentina, Dorigoni, Comunità della Valle di Cembra e Casse Rurali Trentine.

Brochure completa scaricabile al link bit.ly/PieghevoleDivinOttobre2014

Da Martignano a Lavis, da Centa San Nicolò ad Aldeno e Faedo, tra degustazioni, musica e passeggiate: numerose le proposte in programma anche questo fine settimana nell’ambito di DiVin Ottobre.

Immagine 3410

Autunno in Trentino

Prosegue il viaggio alla scoperta del Trentino con il terzo weekend di DiVin Ottobre, ricco calendario di appuntamenti, organizzato dalla Strada del Vino e dei Sapori del Trentino con il Consorzio Vini del Trentino, in programma nei weekend del mese di ottobre in varie località del Trentino tra comuni, cantine, aziende agricole, ristoranti e agriturismi del territorio.

Il programma, weekend dopo weekend, è disponibile sul sito e alla pagina Facebook Strada Vino Trentino. In particolare, questo fine settimana, oltre al terzo appuntamento con “Saperi e sapori di Montagna” a Piscine di Sover (Pensione Maria Turismo Rurale, ore 19.30) visto il grande successo dei due precedenti incontri, è in programma “Il terroir del castagno e il gusto del vino”, venerdì 17  ottobre, ore 17.00 a Martignano di Trento dove, grazie alla guida di Aurora Endrici e Stefano Delugan e attraverso una serie di degustazioni guidate, verrà raccontato il terroir che unisce i Marroni al Vino. Durante l’iniziativa avrete la possibilità di degustare i vini di Maso Martis, le confetture di Cà dei Baghi-Az. Agr. Valcanover,i formaggi di  Az. Agr. Le Mandre e le castagne della Cooperativa Castanicoltori del Trentino-Alto Adige.
Nella stessa giornata, alle ore 20.30 presso Lavis, si apriranno le danze con l’evento “Street Food in La Vis”, con una serata di musica e gusto presso la “stube” della Cantina La Vis, accompagnata da finger food creati con prodotti locali da Arturo Paoli Specialità Alimentari e musica dj set anni 80-90.

Sabato 18, alle ore 16.00 l’appuntamento è ad Aldeno con l’evento “Tra Bollicine e Alambicchi..il canto d’autunno”, che prevede la visita guidata alla Cantina Revì, produttrice di Trentodoc, con annesso tasting, e all’Antica Erboristeria Cappelletti cui seguirà degustazione di grappe e distillati e, alle ore 18.30, il Concerto del Coro delle Tre Cime di Cimone. Alle 19.30, inoltre, l’ Associazione Tutela e Valorizzazione della Farina della Valsugana cuocerà la polenta carbonera che verrà servita con un calice di Trentodoc. In chiusura, degustazione di Amaro Trentino.

xDSC_2473

Castagne

Sabato 18 e domenica 19, inoltre, alle ore 17.00, Centa San Nicolò ospiterà la “Festa della Castagna della Valle del Centa”, organizzata dall’Associazione Tutela del Castegnato della Valle del Centa e giunta alla 15° edizione dove, oltre alle classiche caldarroste, si potrà degustare il pranzo del Castanicoltore, scoprire i castagneti con il trekking del gusto e la pedalata tra i castagni, oltre a degustare e acquistare i prodotti locali presso l’Angolo dei Sapori.

Solo nella giornata di domenica, alle ore 15.00, il Comune di Faedo aspetta tutti gli amanti dei paesaggi autunnali per “Nuove Prospettive a Faedo”, una passeggiata tra campi e boschi colorati in cui un gruppo di artisti ha trovato lo spunto per realizzare le proprie opere. La camminata si chiuderà con la degustazione di prodotti della terra e ricette speciali. Per i più piccoli, inoltre, la possibilità di realizzare originali oggetti con materiali di recupero. Durante l’iniziativa potrete conoscere e degustare i vini dell’ Az. Agr. Pojer e Sandri, i dolci dell’Agritur Maso Bornie, i formaggi dell’ Az. Agr. Le Mandre, i salumi della Macelleria Zanotelli ed il succo di mela dell’Az. Agr. La Fagitana.

 

Sfoglia l’album fotografico di Divin Ottobre!!!

 

 

DiVin Ottobre è sostenuto da importanti realtà partner: La Trentina, Dorigoni, Comunità della Valle di Cembra e Casse Rurali Trentine.

Brochure completa scaricabile al link bit.ly/PieghevoleDivinOttobre2014

 

 

 

  • Commenti disabilitati

Newsletter

LA TUA EMAIL:



Argomenti

#trentinoskisunrise (1)
Accademia d'Impresa (6)
Adotta una mucca (9)
Albe in malga (6)
allestimenti (6)
alpeggio (13)
Anteprime (28)
anticipazioni (63)
anticpiazioni (4)
Armonie Golose (2)
Associazione Vignaioli del Trentino (2)
Autunno (51)
autunno trentino (34)
Autunno Trentino 2009 (7)
aziende (78)
Birre artigianali (12)
Bottiglie Aperte (1)
Calici di stelle (1)
cantine (113)
cantine aperte (5)
Casolara (1)
Castello del Buonconsiglio (2)
Chef in Strada (17)
Cinema Divino (6)
comune di trento (7)
concorsi (22)
conferenze e congressi (9)
corsi di cucina (14)
corsi vino (4)
cultura del bere (18)
cultura ed enogastronomia (111)
degustazioni (165)
DOC 2012 (50)
DOC 2012 (26)
DOC 2013 (12)
DOC 2014 (6)
Ecoristorazione (8)
enoturismo (16)
erbe officinali (8)
eventi (215)
Expo Riva Hotel (11)
Festival dell'Economia (1)
fiere (17)
Film (15)
formaggi (26)
Formazione (17)
Gambero Rosso (1)
Gemme di Gusto (12)
Girovagando in Trentino (1)
grappe e distillati (11)
Guide (7)
inaugurazioni (9)
innovazione (13)
interviste (13)
Km zero (12)
Lagorai (12)
malghe (22)
marchio qualità (5)
MART (13)
media (21)
menù (45)
miele (5)
Montagna di latte (5)
Mostra Vini Trentino (7)
MUSE (2)
Natale (16)
Natura Mente Vino (2)
novità (19)
Olio (2)
Olio Trentino DOP (12)
Ortinparco (1)
Palazzo Roccabruna (20)
piccoli frutti (7)
premi e riconoscimenti (17)
Premio Da Canal (1)
Premio Luciano Da Canal (1)
Presidio Slow Food (5)
primavera (3)
prodotti (88)
prodotti km 0 (38)
product placement (3)
produzioni biologiche e biodinamiche (7)
Progetti (13)
PROGETTO CIBO LA FORMA DEL GUSTO (12)
proposte gastronomiche (75)
proposte vacanza (10)
Prova del cuoco (1)
punti vendita (7)
Ricerche di mercato e tendenze (13)
ricette (7)
riconoscimenti (7)
ristoranti (37)
Senza categoria (157)
Serate enogastronomiche (83)
show cooking (10)
Sky Wine (1)
Slow Food (8)
Slow Food Trentino (8)
soci (116)
social media marketing (2)
social network (2)
solidarietà (4)
sostenibilità (9)
Speedtasting (1)
sport ed enogastronomia (6)
spumante Trento Doc (71)
Strada del Vino e dei Sapori del Trentino (22)
Strada del Vino e dei Sapori Trento e Valsugana (87)
Strade del Vino e dei Sapori del Trentino (56)
teatro (3)
Teroldego Rotaliano (4)
territorio (71)
tour virtuale (24)
trekking con l'autore (6)
trekking urbano (13)
Trentino (12)
Trento Film Festival (5)
TRENTODOC (42)
turismo (3)
turismo del vino (11)
Turismo enogastronomico (37)
Valle dei Mocheni (7)
Valle del Chiese (5)
Valsugana (54)
video (9)
Vigolana (3)
Vinitaly (10)
vino & arte (12)
visite in cantina (11)
week-end del gusto (6)
Wine Blog (4)

WP-Cumulus by Roy Tanck requires Flash Player 9 or better.

> ARCHIVIO COMPLETO DEI POST


Media Partner





Google+